StraRipa Vacanze in Barca a Vela

Venerdì, 18 Gennaio 2019 20:15

Fuggire è una Vela Cazzata

Una vecchia barca rubata per navigare lungo le coste della nostra mente alla ricerca della giusta rotta. Un percorso inatteso, vissuto dal protagonista con la leggerezza necessaria a liberare i propri sentimenti da coloro che cercano di condizionarli per il proprio equilibrio. Una fuga dalla realtà per tuffarsi in un mare ricco di fantasia, alla ricerca delle emozioni dimenticate sul fondo e adagiate su dune di sabbia che la corrente vuole cancellare per nascondere la verità sui propri sentimenti. Vele cazzate a ferro per risalire il vento che soffia attraverso le Colonne d’Ercole, rafficando i suoi pensieri con le differenti culture del Mediterraneo concentrate a difendere le proprie ipocrisie. Gli estremi di un cerchio separati dall’incapacità di amare e dalla paura di liberarsi da un sentimento malato che il protagonista cercherà di richiudere per conoscere la verità.

Pubblicato in Video
Martedì, 13 Giugno 2017 12:46

Le Isole dove navigheremo

LEFKADA

Cape Lefkatas, Lefkada, Greece

Lefkada è nota per la sua magnifica costa dalle spiagge di sabbia bianca e le acque turchesi, che ricordano i paradisi tropicali nei Caraibi. Le deliziose spiagge e le acque cristalline non sono le uniche bellezze dell'isola. Lefkada è un'isola davvero lussureggiante, piena di alberi e di verdi colline. Nonostante prenda il nome dalle bianche montagne che dominano il paesaggio, la fauna e la flora dell'isola sono particolarmente ricche. La laguna tra Lefkada e la terraferma è un ambiente paludoso protetto, rifugio ideale per molti uccelli migratori e altre specie rare. Se visitate l'isola in primavera, fate una passeggiata nei campi e assaporate i profumi delle varie specie di fiori ed erbe, che colorano il paesaggio in una varietà infinita di colori vivaci. L'isola ospita gigli rari, edera blu e altri fiori selvatici. Queste specie condividono il loro habitat con eucalipti, olivi, limoni, aranci, pioppi e altre bellissime piante, le cui fronde offrono ombra ai viandanti.

Se siete amanti della natura, oltre alle paludi e ai campi aperti ci sono altri luoghi che meritano una visita grazie alle loro bellezze naturali. Tra questi, raccomandiamo le cascate della gola di Dimossari, vicino al villaggio di Nydri, e gli edifici Voltoi. L'altopiano di Eglouvi è una tappa obbligata; non solo rimarrete incantati dallo scenario, ma avrete anche occasione di conoscere il metodo tradizionale con il quale sono coltivate le rare lenticchie di Eglouvi.

Oltre alle bellezze naturali, Lefkada possiede un ricco patrimonio culturale, che potrete conoscere visitando il Museo Archeologico nella città di Lefkada oppure il museo Ecclesiastico nel Convento Faneromeni. Il convento è un importante luogo storico per l'isola, insieme alla chiesa di San Giovanni, costruita nel 1477. Un altro sito da non perdere è la Fortezza di Santa Mavra, molto vicina alla città. Si tratta di un luogo utilizzato al giorno d'oggi per ospitare eventi culturali durante l'estate. Uno degli eventi migliori organizzati a Lefkada durante l'estate è il Festival Internazionale del Folklore. L'isola vanta un'importante tradizione letteraria; qui, infatti, sono nati molti noti poeti greci, come Angelos Sikelianos e Aristotelis Valaoritis. Gli abitanti hanno mantenuto intatto il loro amore per la letterature e per l'arte attraverso manifestazioni come il Festival delle Arti e della Letteratura. Il clou dell'evento è il festival del folklore, quando la città si trasforma in un corteo colorato, con ballerini di danze tradizionali provenienti da tutto il mondo, che trasmettono un messaggio di pace e fratellanza universale.

Non lasciate l'isola senza avere acquistato delle rare lenticchie di Eglouvi, rinomate per la loro qualità e vincitrici di numerosi premi. Fra gli altri prodotti locali, troverete miele di timo di Athani, “mantolato” e “pasteli” – dolci tradizionalmente prodotti dai barbieri delle isole Ionie –, salame, liquori di menta e di rose, e naturalmente vino.

Se per voi vacanza significa qualcosa di più che riposo e ottima cucina, Lefkada è il posto che fa per voi! Il terreno montagnoso di Lefkada è ideale per ogni tipo di attività all'aria aperta. Potete andare a fare trekking lungo i sentieri ben tracciati delle montagne di Elati o sulla piana di Eglouvi. La mountain bike è un'attività molto praticata, e in tempi recenti l'equitazione si è dimostrata un vero e proprio trend, con centri ippici nella piana di Vassiliki e nella città di Lefkada.

Per gli appassionati del mondo sottomarino, la natura vi ricompenserà con pareti, canyon, gole e caverne subacquee, protette dalla rete Natura 2000. La barriera Mediterranea, con la sua unica biodiversità, offre ai sub possibilità illimitate, soprattutto ad ovest e a sud dell'isola.

Come molte altre locali città greche, Lefkada unisce la bellezza della natura ad una storia antica ed un ricco patrimonio culturale. Nonostante i terremoti abbiano distrutto molti importanti siti archeologici, c'è ancora molto da vedere, in un viaggio nel tempo che vi porterà ai tempi dell'antica Grecia, al dominio bizantino e alle altre civiltà che hanno governato Lefkada.

Se siete amanti della cultura, visitate la fortezza di Santa Mavra nel nord-est della città e le rovine dell'antica città di Nirikos. La fortezza fu costruita dal Conte di Orsini, che ricevette Lefkada in dono dai Franchi. Si tratta di un esempio eccellente di fortificazione; è stata restaurata ed è conservata in ottimo stato. Durante l'estate, nella fortezza sono organizzati numerosi eventi culturali. La sua vicinanza alla città rende possibile partecipare a questi eventi durante le vostre vacanze. Nirikos è l'antica capitale di Lefkada e fu costruita ad anfiteatro sulle scogliere a nord-est dell'isola. Qui ci sono le rovine di un castello, costruito per proteggere le città dalle razzie. Si pensa che la città venne abbandonata intorno al 1300.

Nella città di Lefkada potete visitare i musei dell'isola. I più interessanti sono il museo archeologico e il museo ecclesiastico, che si trova nel convento di Faneromeni, il principale centro religioso dell'isola. Se non siete tipi da museo ma preferite passare il tempo all'aria aperta, visitate i resti delle sue ciclopiche mura. Narrano le leggende che Lefkada sia la vera Itaca, descritta da Omero nei suoi poemi. L'isola vanta un'importante tradizione letteraria; qui, infatti, sono nati molti noti poeti greci, come Angelos Sikelianos e Aristotelis Valaoritis. Nel centro della città di Lefkada il comune ha fatto costruite dei giardini in onore di questi artisti, chiamati i Giardini dei Poeti.

Gli amanti delle vacanze alternative, come l'ecoturismo, a Lefkada avranno occasione di ammirare meraviglie della natura e paesaggi unici. La natura è stata molto generosa con Lefkada, che, nonostante sia un'isola, non è affatto arida. Al contrario, c'è abbastanza acqua da fare dell'isola un paradiso verde, con persino delle bellissime cascate nella gola di Dimossari. L'area di Dimossari prende il nome dai mulini che si trovavano da queste parti e che appartenevano allo stato, “demos” in greco. Le cascate costituiscono delle deliziose pozze, circondate da rocce e alberi. L'acqua è cristallina ed estremamente rinfrescante. Fate una nuotata sotto le cascate, e sentitevi come in una giungla tropicale.

A proposito di tropici, il golfo di Sivota assomiglia talmente ai Caraibi che il Ministero del Turismo greco l'ha utilizzato per le sue campagne pubblicitarie! Il golfo è l'ideale per la vela, dal momento che c'è solamente una piccola uscita per il mare Ionio e le acque sono quasi sempre calme. Per questo, molte barche a vela provenienti da tutto il mondo attraccano nel golfo di Sivota.

Per vedere qualcosa di fuori dall'ordinario, visitate il villaggio di Voltoi. Collocato sul fianco della montagna, non ha nulla a che vedere con nessun'altra attrazione dell'isola. Qui non ci sono case, ma edifici di pietra disposte ad anfiteatro. Queste costruzioni sono costituite solamente da una stanza per i contadini, un magazzino per il raccolto e una stalla per gli animali.

Da ultimo, ma non meno importante, il capo di Lefkata, o Cavo Dukato, è avvolto da una fitta cortina di storie e leggende, che aggiungeranno un tocco di mistero alle vostre vacanze. Si tratta del capo più grande e meridionale dell'isola, ed è noto fin dai tempi di Omero. Si dice che qui si svolgessero sacrifici umani, o che innamorati disperati venissero qui a suicidarsi, dopo essere stati rifiutati. Secondo la leggenda, Saffo, la famosa poetessa dei tempi antichi, fu la prima a gettarsi dalla scogliera. Qui si trovava un tempio dedicato al dio Apollo. Sulle rovine del tempio è stato costruito un faro.

CEFALONIA

Myrtos-Bay.jpg

Cefalonia è la più grande delle Isole Ionie. Un panorama sublime di rocce e di verde che si tuffa nelle acque di un azzurro profondo, villaggi pittoreschi e piccole, deliziose cittadine, con palazzi eleganti e case rurali sovrastate dalle rovine di templi ed edifici di antiche città.

L'isola è stata chiamata l'isola dei contrasti: romana, veneziana, bizantina e nello stesso tempo un patrimonio di bellissime spiagge famose in tutto il mondo.
Il capoluogo, Argostoli, si trova nel mezzo di un raro fenomeno geologico, per il quale il mare si riversa in scomparendo in spettacolari tunnel sotterranei,.

L'acqua inghiottita riaffiora nel lago di Melissani, un bacino semi-sotterraneo di acqua turchese ed indaco di grande fascino.
Sempre nelle vicinanze si trova la grotta Drogorati, una grande caverna con stalattiti che è rimasta intatta nonostante i tanti terremoti che hanno colpito l'isola.
Il clima è quello tipico dell'area mediterranea, con inverni piovosi e miti ed estati secche. Il vento, che soffia da est, e non è mai troppo forte. La temperatura oscilla tra i 13 ed i 18 gradi, anche se talvolta può abbassarsi molto durante l'inverno o elevarsi di molto durante la stagione estiva.

Il romanziere Louis de Bernieres portò questa isola idilliaca sulla scena mondiale quando ne fece la protagonista del suo meraviglioso ' mandolino del capitano Corelli'. Il mondo perse la testa per Cefalonia e con questo piccolo aiuto da parte di Hollywood, l'isola fu improvvisamente trasformata in una delle più ambite destinazioni di tutta la Grecia. Sami è stata il principale luogo delle riprese del film, ma se avete letto il libro o visto il film saprete che la città fu rasa al suolo dal terremoto del 1953 .
Cefalonia offre un'irresistibile combinazione di magnifiche montagne, tormentose grotte sotterranee e di laghi e splendide spiagge.
Non tralasciate di assaggiare il delizioso vino Robola bianco per il quale Cefalonia è famosa in tutta la Grecia e oltre.
Le colline dell'isola sono coperte da vigneti che producono l'uva Robola e si può approfittare di una degustazione gratuita presso la cantina dove viene prodotto il vino..

MEGANISI

Se si guarda Meganisi dall'alto, si ha l'impressione di guardare un dipinto su una tela blu. Si tratta di una delle maggiori isolette intorno a Lefkada, e guardarla da un areoplano, con la sua linea costiera inframmezzata dai fiordi, è una vista mozzafiato. Se siete visitatori abituali di Lefkada ma avete bisogno di soggiornare altrove rimanendo nell'area, oppure se non amate la confusione delle isole più grandi, allora Meganisi è la visita ideale per le vostre vacanze.

Qui potete dare sfogo alla vostra pigrizia, e godervi delle vacanze davvero rilassanti in un paradiso naturale. L'isola di Meganisi è resa lussureggiante da ulivi e pini, ed è ricca di molte piccole baie nascoste.. Nel sud dell'isola ci sono numerose grotte marine, tra le quali quella di Papanikolis sono le più note. Profonda ben 30 metri, ospita al suo interno una piccola 'spiaggia' sabbiosa. Altre spiagge dell'isola sono quelle di Ai-Giannis, Spilia, Pasoumaki, Ampelakia, Atherinos e Limonari.

Visitare Meganisi è un piacere; i villaggi principali sono molto pittoreschi, con piacevoli spiagge, deliziosi porti e case di pietra. Il villaggio di Spartohori offre la vista migliore. Anche se il terreno è roccioso, i dintorni sono coperti di vegetazione, e lungo la strada tra Spartohori e il porto principale si trova la grotta del Ciclope, ancora poco esplorata. L'isola ha una lunghissima storia che parte dal Neolitico e dal poeta Omero. I suoi abitanti parteciparono alla rivoluzione greca del 1821. Nonostante la popolazione sia parecchio aumentata dall'inizio del '900, negli anni '50 e '60 del secolo la maggior parte degli abitanti dell'isola è emigrata in Australia e negli Stati Uniti. A partire dagli anni '70 e '80 gli abitanti del luogo hanno cominciato a trovare impiego nel turismo, e da allora hanno sempre fatto del loro meglio per offrire ai turisti alloggi di qualità e i migliori servizi, accompagnati dalla calorosa attitudine greca.

Durante il vostro soggiorno a Meganisi, passerete di sicuro delle vacanze rilassanti in un'atmosfera tranquilla. Se siete in cerca di attività e cose da fare, potete andare a fare delle passeggiate e dei girini in biciletta, o esplorare i dintorni. L'isola è infatti disseminata di pozzi e mulini costruiti nel 19 e 20 secolo, così come da chiese e monasteri. Uno dei monasteri più antichi dell'isola, quello di San Giovanni, fu costruito nel 1477.

ITACA

diapontia-nisia-601x450.jpg

Itaca è la seconda più piccola isola delle Ionie abitate. La sua estensione e’ di 29 km di lunghezza e 6,5 km di larghezza e ha una linea costiera di 100 km.
Si compone di 2 penisole che sono quasi uguali come dimensioni e sono unite dall’ istmo di Aetos.
Itaca si trova ad est di Cefalonia ed e’da essa separata da un canale che va da 2 a 4 chilometri di larghezza. La morfologia dell'isola varia tra la parte ripida e brulla sul lato ovest e la costa verde e delicata a est.
La capitale dell'isola e’ Vathi,  con le case dai tetti rossi, e si trova alla fine della baia di Molos.

Itaca offre a coloro che amano camminare alcune eccellenti opportunità di passeggiate, in un favoloso scenario. C’e’ una grande varieta’ di fiori selvatici e di animali selvatici da vedere. Con pittoresche cittadine come Kioni e Friskes, Itaca è una piccola isola bella da esplorare. E’ ancora incontaminata dal turismo di massa, tranquilla,  bella e perfetta per una vacanza rilassante. Ha acque molto chiare, quindi è ideale per le immersioni e ci sono da vedere diversi tipi di pesci dai molti colori.
L'isola è amata dalle celebrità e Carlo, il principe di Galles e Diana, principessa del Galles, vi hanno trascorso parte della loro luna di miele. Dopo una visita qui capirete perché Ulisse ha trascorso 10 anni lottando per tornare a casa, in questa meravigliosa isola.

Itaca è famosa sopratutto per essere la patria di Ulisse. Anche se non sono state scoperte prove archeologiche a sostegno degli scritti di Omero, l’isola si adegua completamente alla sua descrizione del luogo di nascita di Ulisse,  "non ci sono sentieri, praterie... è un'isola rocciosa grave, inadeguata per i cavalli, ma non così infelice, nonostante le sue piccole dimensioni. Va bene per le capre."
Ulisse dopo aver combattuto nelle guerre Troiane subì un calvario di 10 anni per tornare ad Itaca e da sua moglie Penelope.Per quest ragione molti sentono Itaca come il simbolo del viaggio della vita e del destino.

PAXOS - rifugio degli innamorati
 
 travel1-487940.jpg
Questa piccola isola ionica, che si trova 13 km a sud di Corfù, è un santuario per tutti coloro che amano godersi l'intimità, il relax, l’atmosfera accogliente e l’attraente paesaggio. Dall'isola si può ammirare anche la costa d'Epiri, distante 15 km.
Secondo la mitologia, l'isola fu creata quando il dio del mare Poseidone, con il suo tridente, la separò dall'isola di Corfù, in modo da avere, con la sua amante, la ninfa Anfitrite, il proprio angolo d’amore, luogo in cui la moglie non l’avrebbe trovato. Anche voi, su una superficie di 19 km2, potrete esplorare la bellezza unica della natura, i pittoreschi villaggi tradizionali e il meraviglioso mare azzurro, con la vostra persona amata. I circa 2.500 residenti dell'isola vi mostreranno l’autentica gentilezza greca e vi daranno un senso di familiarità. Ecco perché l'isola, negli ultimi anni, è diventata popolare tra i turisti, pur essendo ancora una destinazione non di massa, al quale contribuisce anche il fatto che l'isola non ha un aeroporto proprio e può essere raggiunta solo con il traghetto dalla terraferma o dall'isola di Corfù.
L’isola è ricca di oliveti perché, oltre al turismo, la gente del posto è impegnata nella produzione di olive e di olio d'oliva. Lungo le coste ci sono pescatori che con le loro barchette si dedicano alla pesca. Per loro è più adatta la costa occidentale dell'isola, in quanto vi sono grotte e ripide scogliere, mentre il lato orientale dell'isola è più adatto ai turisti e al nuoto, in quanto vi sono belle piccole spiagge e calette: Giannias, Soulanena, Balos , Agia Marina, Moggonisi, Kloni Gouli, Kamini, Kaki Lagada, Alati, Kipiadi, Marmaria, Levrehio, Glyfada, Monodendri, Orkos, Kanoni, harami, Ahai, Avlaki e Galazio.
Per esplorare davvero l'isola, bisogna assolutamente farlo in barca, circumnavigare l'isola e ammirare tutte le grotta azzurre, in cui poter nuotare, le scogliere e le isole vicine: Agios Nikolaos, Panagia, Moggonisi, Kaltsonisi. Particolarmente interessante è il viaggio per la vicina isola di Anti Paxos, che dista solo 2 miglia dall'isola di Paxos E' un'isola incontaminata con splendide spiagge. Nonostante la popolazione sull’isola di Anti Paxos sia di circa 20 persone, essa è nota anche per la produzione di ottimo vino.
Quarta per grandezza tra le isole ioniche della Grecia, Lefkada è l’isola dai colori unici e indescrivibili. Il suo nome deriva dal bianco delle scogliere che si stagliano sulle acque cristalline del mare. Sebbene per buona parte montuosa, l’isola è famosa per la natura rigogliosa che la riveste donando un’atmosfera tranquilla e serena. Ideale come meta per una vacanza all’insegna di spiagge incontaminate, acque color smeraldo e passeggiate lungo i tipici porticcioli. L’isola di Lefkada è un paradiso da scoprire. - http://www.lefkada.eu/
Scoprite l’isola di Lefkada tra acque cristalline, spiagge e borghi di montagna, come meta per vacanze all’insegna della natura incontaminata e del relax. Quarta per grandezza tra le isole ioniche della Grecia, Lefkada è l’isola dai colori unici e indescrivibili. Il suo nome deriva dal bianco delle scogliere che si stagliano sulle acque cristalline del mare. Sebbene per buona parte montuosa, l’isola è famosa per la natura rigogliosa che la riveste donando un’atmosfera tranquilla e serena. Ideale come meta per una vacanza all’insegna di spiagge incontaminate, acque color smeraldo e passeggiate lungo i tipici porticcioli. L’isola di Lefkada è un paradiso da scoprire. - http://www.lefkada.eu/
Scoprite l’isola di Lefkada tra acque cristalline, spiagge e borghi di montagna, come meta per vacanze all’insegna della natura incontaminata e del relax. Quarta per grandezza tra le isole ioniche della Grecia, Lefkada è l’isola dai colori unici e indescrivibili. Il suo nome deriva dal bianco delle scogliere che si stagliano sulle acque cristalline del mare. Sebbene per buona parte montuosa, l’isola è famosa per la natura rigogliosa che la riveste donando un’atmosfera tranquilla e serena. Ideale come meta per una vacanza all’insegna di spiagge incontaminate, acque color smeraldo e passeggiate lungo i tipici porticcioli. L’isola di Lefkada è un paradiso da scoprire. - http://www.lefkada.eu/
Pubblicato in Agosto in Grecia
Martedì, 24 Gennaio 2017 18:19

Agosto in Grecia alle Isole Ionie

StraRipa Ti propone una bellissima meta per AGOSTO 2017

GRECIA - ISOLE IONIE

Lontani dal Meltemi, dall'isola di LEFKADA navigheremo nel turchese mar Ionio tra le isole di Itaca, Skorpio, Cefalonia, Meganisi, Kalamos, Kastos, Paxos, Antipaxos, Corfù, toccando le coste sconosciute dell'Albania. Puoi scegliere una, due o tre settimane, dal 5 al 26 agosto, nella flottiglia di sei bellissime, nuove e confortevoli barche a vela per trascorrere una vacanza fantastica conoscendo nuovi amici e condividendo tantissimi momenti di vela, sport, relax e divertimento. Per chi potesse trascorrere una o due settimane il cambio equipaggio avverrà sabato 12 e sabato 19 agosto nella Marina di Lefkada.

Puoi raggiungere Lefkada in aereo (Aeroporto di Preveza) o in Nave da Brindisi, Bari o Ancona su Iogumeniza. Transfer per la Marina.

L'imbarco avverrà ogni sabato alle ore 18:00 nella Marina di Lefkada. Lo sbarco, sempre il sabato, alle ore 9:00. Rientreremo in Marina la sera prima.

Navigheremo a vista tra le bellissime isole dell'Arcipelago Ionico toccando ogni settimana baie diverse. Le isole sono molto vicine tra loro, saranno quindi i desideri quotidiani di ognuno a darci l'ispirazione di dove andare. Ovunque e ogni giorno ci sarà il modo di scoprire gli angoli di una Grecia ancora ricca di piccole botteghe, trattorie in riva al mare, spiagge isolate e non popolose da condividere con qualche pescatore locale intento a cacciare qualche polpo da proporci per la sera.

La navigazione è tranquilla come il clima. Saremo, infatti, lontanti dal Meltemi e dalle onde formate dell'Egeo. Un regime di brezza caratterizza l'arcipelago nel mese di agosto. Mare caldo e turchese per lunghi bagni dalla barca o in riva alla spiaggia. Una vacanza di relax, vela, dfivertimento e condivisione per conoscere nuovi amici e nuovi amori.

Per sapere come raggiungere LEFKADA clicca qui

Cosa aspetti? Scegli il periodo e Sali a bordo!

Sconto del 30% per chi si iscrive tramite questo POST!

Per info e prenotazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiama il 335370006 (Marco)

Pubblicato in Agosto in Grecia
Martedì, 03 Gennaio 2017 15:40

Nasce StraRipa Family

In barca a Vela con i figli.

StraRipa ha già organizzato molte vacanze in barca con genitori e figli. Barche dedicate alle famiglie e ai genitori single con figli. E' sempre stato un successo e, oggi, diventa una sezione ufficiale di StraRipa. Sia per le vacanze in barca a vela che per gli altri tipi di vacanza, ovunque sia possibile andare con i propri figli e condividere con altre famiglie le stesse esigenze ed emozioni.

StraRipa proporrà, durante l'anno, alcune vacanze specifiche per coinvolgere le famiglie nello spirito di flottiglia delle nostre vacanze. Anche tu potrai proporre la tua vacanza da condividere con altri genitori, amici di StraRipa. Lo potrai fare compilando il seguente form. La proposta sarà pubblicata sul sito e inviata come newsletter per coinvolgere altre famiglie alla vacanza proposta da te.

Gli skipper di straripa che condurranno le barche saranno anche loro con figli, in modo da vivere la filosofia StraRipa in ogni vacanza. Gli equipaggi saranno selezionati per fasce di età dei bambini in modo da creare omogeneità nelle esigenze e nel divertimento. I bambini che non occupano un posto letto non pagano.

Per fine giugno stiamo organizzando una barca genitori figli in Sardegna del Sud, dal 24 giugno al 1 luglio. Se sei interessato scrivici a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per l'estate 2017 ti proponiamo una vacanza FAMILY, in una flottiglia dedicata ai bambini, nella bellissima Grecia ionica, con imbarco a Lefkada. Una o due settimane dal 5 al 19 agosto.

Entra in StraRipa Family e fai vivere ai tuoi figli l'emozione di una vacanza in barca a Vela!

Pubblicato in Family
Lunedì, 19 Dicembre 2016 15:56

Giugno in Sardegna del Sud

Il Sole sulla pelle, il mare turchese, le spiagge selvagge ed il GIROTONNO, sono gli ingredienti della prossima vacanza STRARIPA, in barca a vela in flottiglia, in occasione del ponte dei SS. Pietro e Paolo di fine Giugno.

Imbarco a Carloforte, la bellissima cittadina di origine genovese, cuore dell'isola di San Pietro. In quei giorni si svolgerà l'evento GIROTONNO 2017, con tantissime iniziative intorno alla straordinaria festa del tonno, caratterisitca di questi luoghi. Durante la settimana toccheremo le bellissime spiagge di Porto Pino, Cala Piombo, Cala Zafferano, Tuarredda, Chia, Cala Domestica, Pan di Zucchero. Visiteremo le miniere di Porto Flavia, mangeremo il porceddu in un caratteristico locale del Sulcis, passeggeremo tra i vicoli e le tonnare di Carloforte.

Tre bellissime barche in flottiglia. Due categoria Lux: OCEANIS 45 e OCEANIS 48 e una categoria standard CYCLADES 50.5.

big_beneteau-oceani-main2016021109441823193.png217846.jpg    Beneteau-Cyclades-50_5_1g.jpg    oceanis45_0357.jpg

Imbarco sabato 24 giugno a Carloforte e sbarco sabato 1 luglio a Cagliari.

Programma di massima:

Sabato transfer dall'aeroporto Elmas di Cagliari per Portovesme da dove raggiungeremo il porto di Carloforte nell'Isola di S.Pietro. Cambusa e imbarco. Cena in un ristorante tipico dove gustare la specialità dell'isola. Serata tra le bancarelle della manifestazione GIROTONNO. Notte in porto. Domenica mattina si salperà verso Pan di Zucchero dove ci ancoreremo a ridosso dell'arco naturale, sotto il faraglione e da dove scenderemo a terra per la visita guidata della Miniera abbandonata di Porto Flavia, esempio di ingegneria italiana. Nel pomeriggio si tornerà verso l'Isola di S.Pietro dove trascorreremo la notte in rada. Lunedì mattina si salperà per una veleggiata verso la straordinaria spiaggia di Porto Pino, rotolandoci dalle dune di sabbia bianca verso il mare turchese. Trascorreremo l'intera giornata tra la spiaggia e la baia incantevole. Notte in rada. Martedì mattina salperemo per scapolare Capo Teulada ed infilarci in una delle spiagge più belle al mondo: Cala Zafferano. La sera entreremo nella Marina di Teulada dove faremo rifornimento di acqua e dove trascorreremo una cena a base di Porceddu in una tipica trattoria del Sulcis. La mattina successiva fileremo ancora di fronte le bianchissime spiagge di Tuarredda, dove trascorreremo, in pieno relax, la giornata e la notte in rada. Giovedì mattina si salperà per la famosissima spiaggia di Chia. Anche qui la sabbia raggiunge dei punti di bianco così intensi da rendere l'acqua del mare completamente trasparente. Venerdì mattina si inizierà l'avvicinamento alla vicina Cagliari, con sosta per il pranzo e gli ultimi tuffi di fronte la spiaggia di Pula. Nel pomeriggio entreremo nel porto di Cagliari. Cena in uno dei buonissimi ristoranti di Cagliari, notte in porto. Sabato mattina sbarco e trasferimento all'aeroporto di Elmas.

Per gli amici che hanno già effettuato una vacanza con StraRipa il costo sarà scontatissimo:

  • Una settimana sul Cyclades 50.5 € 568,00 (anzichè 710,00).
  • Una settimana su  Oceanis 45 o Oceanis 48, categoria Lux, € 590,00 (anzichè 850,00).

COME ARRIVARE SABATO 24 GIUGNO

  • VOLO ALITALIA ROMA FIUMICINO - CAGLIARI ore 8:15 (arrivo 09:15).
  • VOLO ALITALIA ROMA FIUMICINO - CAGLIARI ore 9:30 (arrivo 10:30)PRENOTA
  • VOLO RYANAIR ROMA CIAMPINO - CAGLIARI ore 8:20 (arrivo 9:30). Transfer in pullman (alle 11:00) da ELMAS a CARLOFORTE. PRENOTA
  • Transfer in pullman da ELMAS a CARLOFORTE ore 11:00.

RITORNO SABATO 1 LUGLIO

  • Sbarco a CAGLIARI SABATO MATTINA 1 LUGLIO alle ore 9:00. Transfer in aeroporto per i voli scelti.

E' possibile arrivare a Cagliari anche in nave TIRRENIA da Civitavecchia partendo il venerdì pomeriggio alle ore 15:30, con arrivo alle ore 10.30 a Cagliari. Ritorno sabato pomeriggio 1 luglio alle ore 20:00 con arrivo a Civitavecchia alle ore 8:45 di doemnica 2 luglio.

Pubblicato in Sardegna del Sud
Venerdì, 04 Marzo 2016 18:23

Eolie a Vela in Agosto

Ferragosto alle Isole Eolie in Barca a Vela.

Una Settimana toccando tutte le “Sette sorelle”. Ci troveremo a Lipari il pomeriggio del sabato 13 Agosto. Assegnate le cabine, aperitivo in barca per concoscerci un po' e cena a Lipari in un tipico ristorante eoliano.

Domenica 14 ci dirigeremo subito verso le acque cristalline delle cave di Pomice per un primo bagno. Qui l’acqua, caraibica e trasparente, è un invito a tuffarsi; lo spettacolo è suggestivo: sul mare vitreo, di un azzurro chiarissimo per i fondali di pomice, si protendono ancora le vecchie passerelle che un tempo venivano usate per portare le pietre sulle navi.

Lipari pomici  

Navigheremo poi verso l’’isola di Panarea, la più “chic” delle sette sorelle, la “Capri” delle Eolie; avremo circa 9 miglia di navigazione, che, se Eolo ci sarà favorevole, effettueremo a vela. La prima sosta la effettueremo a Cala Junco, riserva naturale e superba cornice per uno splendido bagno.

 Panarea Cala Junco 3

Nel pomeriggio circumnavigheremo l’isola, per poi fermarci, ormai vicini al tramonto, nei pressi di Dattilo, di fronte al paese. Il calar del sole ci permetterà di assistere ad uno spettacolo mozzafiato: la luce calda del tramonto illumina gli isolotti antistanti Panarea (Dattilo, Lisca bianca, Bottaro, Basiluzzo), si mischia al giallo dello zolfo e al rosso scuro del ferro che caratterizzano le rocce, generando uno spettacolo di luci senza eguali. Se ci fa voglia, adesso, tutti a terra a passeggiare per le vie del paese, per poi ritrovarsi per un aperitivo al Sushi Bar. Per chi vuole c’è il Raya, la discoteca più famosa delle Eolie. 

Lunedì 15  mattina dopo un bagno rigenerante a Basiluzzo, che per dimensione viene chiamata l’Ottava Isola delle Eolie, ci si muoverà alla volta di “Iddu”, uno dei vulcani più attivi di Europa. Stromboli è un’isola dal fascino particolare, inconfondibile per la sua forma conica da “vulcano perfetto” e la nuvola di fumo nero che staziona quasi costantemente sulla sua sommità.

Stromboli 

Raggiungeremo la rada di Scari da dove sarà possibile scendere a terra per visitare il paese e comunque rilassarsi in preparazione della serata di ferragosto. prenderemo un aperitivo a Punta Restuccia, uno scoglio di fronte al tramonto sul mare... a casa di Marta! Per poi cenare in uno degli eccellenti ristoranti in paese e poi finire la serata nel migliore locale dell'Isola, "La Tartana", al fianco della spiaggia di Ficogrande sorvegliati dal faro di Strombolicchio

Aperitivo a Punta Restuccia 

Martedì 16, mattinata di totale relax post bagordi ferragostani. Se avremo voglia potremo pranzare nell'unico, incantevole, ristorante nel borgo di Ginostra, dall'altra parte dell'isola. Nel pomeriggio, sarà possibile raggiungere il vulcano con una delle tante escursioni guidate. Dopo cena faremo una breve navigazione di un paio di miglia in barca per godere lo spettacolo della sciara del fuoco, un perfetto piano inclinato di sabbia vulcanica sulla costa nord/ovest dell’isola, sul quale si riversano lava, lapilli e scorie incandescenti che dal cratere rovinano fin giù al mare

Stromboli esplosione notte

Mercoledì 17 sarà dedicato a Salina, l’isola più grande dell’arcipelago. La mattina ci dirigeremo su Pollara, baia a Nord-Ovest di Salina, sulla quale incombe un emiciclo roccioso a strapiombo sul mare, antica bocca di un immenso cratere, levigato un tempo dal fuoco e oggi dal mare. La bellezza e il fascino della spiaggia di Pollara sono arricchiti da una formazione rocciosa che crea un arco marino naturale e da piccoli agglomerati di casette di pescatori. In questi luoghi suggestivi, Massimo Troisi scelse di girare numerose scene de “Il postino”.

Salina pollara 

Ci muoveremo poi verso Lingua per passeggiare e gustare un’ottima granita e poi decideremo se cenare in barca o in uno dei ristoranti tipici di Santa Marina

Giovedì 18 mattina navigheremo alla volta di Filicudi: con un po’ di fortuna potremo incontrare un branco di delfini o qualche tartaruga marina. Ci fermeremo dalle parti di Capo Graziano per godere a pieno del fascino dell’isola. Se siete amanti dell’archeologia, qui potrete visitare il villaggio neolitico.

Filicudi canna al tramonto 

Il pomeriggio ci sposteremo a Pecorini a Mare, un borgo di pescatori molto pittoresco. Il tempo di un bagno di fronte al paese e poi a terra, per una birra in riva al mare, magari piluccando qualche specialità casereccia e stuzzichini che le signore del posto vendono a casa loro sul mare. Filicudi è qui quanto mai aspra e selvatica così come le sue profondità marine… Chi ama lo snorkeling avrà di che divertirsi. Se riusciremo a incrociare i pescherecci potremo prepararci una deliziosa cena di pesce a bordo, altrimenti è possibile cenare nell’unico ristorante del borgo: “La Sirena”. 

Venerdì 19 salperemo di buon ora alla volta di Vulcano (20 nM) dove sbarcheremo a metà mattinata per ammirare le tipiche fumaiole dell’isola con una bella passeggiata di circa tre quarti d’ora,

Vulcano crat2 

oppure godersi dei bagni rilassanti nelle acque sulfuree cospargendosi dei famosi fanghi.

Vulcano fanghi 

Nel pomeriggio, dopo un ultimo bagno raggiungeremo il porto di Lipari dove ceneremo insieme in un ristorantino tipico eoliano.

La barca

la barca è un Oceanis 40 dei cantieri Beneteau, una delle barche a vela più affidabili ed equilibrate per il charter velico. 6 posti in tre cabine matrimoniali più due posti in Dinette.

Oceanis interiorOceanis layoutOceanis sailing

 

Come raggiungere Lipari

  • La via più breve ed economica da Roma è: volo Roma Fiumicino - Catania Fontanarossa (45m – dai 95 ai 140€ A/R), navetta da Fontanarossa a Milazzo porto e aliscafo sino a Lipari (1h – 15€ tratta). 

Alternativamente:

  • Treno sino a Milazzo, da Roma anche con viaggio notturno, e aliscafo Milazzo Lipari 
  • Treno sino a Napoli venerdì pomeriggio, nave Siremar in notturna da Napoli molo Beverello a Lipari; rientro in nave partenza da Lipari per Napoli di lunedì.   

 NOTA: la barca arriverà a Lipari la sera del 13, chi lo desiderasse può imbarcarsi a metà pomeriggio a Portorosa e fare il trasferimento Portorosa-Lipari in barca a vela.

Vuoi qualhe consiglio sulla vacanza in barca a vela?     e9f3064a37460e22935d3df9e26e53bb XL 

 

Pubblicato in Vacanze
Martedì, 02 Febbraio 2016 09:05

Corso introduttivo alla Regata su J24

Il Corso si svolgerà il sabato presso la Marina di Nettuno e nelle acque antistanti la città di Anzio e ha lo scopo di dare la possibilità a tutti di entrare nel mondo delle regate.

Lo consigliamo a tutti coloro che hanno già una conoscenza base di vela e vogliono praticare questo sport e che vogliono imparare a veleggiare senza più segreti. Imparare la vela e a regatare sui monotipi di 7 metri offre una maggiore capacità recettiva da parte degli allievi e una più rapida acquisizione della sensibilità nella conduzione e una maggiore sicurezza nelle manovre. E' necessario avere già esperienza e conoscenza di vela base.

Il corso si svolgerà in 8 lezioni il sabato, ogni 14 giorni, e sarà suddiviso in cinque step di crescita. Le lezioni si svolgeranno in aula e in barca.

Di seguito il programma e il calendario:

STEP 1: Armamento di una barca da regata, nozioni, andature, virate e strambate, conoscenza e prova di tutti i ruoli, timoniere, prodiere, scottista, drizzista, circuito spinnaker, issata e ammainata, uso del cunningam, dei barber, del trasto randa, del vang e della base.

STEP 2: Approfondimento delle andature di bolina e di poppa, concetti di buono e di scarso, manovre in boa, rotazione del vento, osservazione meteo, regolazione delle vele con il mutare del vento, abbattuta con lo spinnaker.

STEP 3: Approfondimento dell'assetto della barca, peso, uso della bussola, scelta delle vele, ammainata spi sopravvento e sottovento, arrivo in boa, precedenze, manovre di uscita dalla boa, uso del paterazzo.

STEP 4: Regolazione dell'albero e delle sartie, preparazione alla partenza, countdown e arrivo alla linea, scelta del lato dove regatare, regole di ingaggio, precedenze in boa, regole di regata, procedure di partenza, affinamento dell'equipaggio, automazione delle manovre, regolazione fine delle vele.

STEP 5: Verifica di tutto ciò che è stato insegnato, allenamento sulle boe e preparazione all'esame finale in regata.

Il costo completo per le 8 giornate del corso e' di 450 euro a persona. Non sono previste giornate di recupero. In caso di meteo che impedisca l'uscita in mare, la lezione si terrà regolarmente in aula e all'interno del porto sulla barca.

DATE CORSO:

17 settembre - 1 ottobre - 15 ottobre - 29 ottobre - 12 novembre - 26 novembre - 10 dicembre - 14 gennaio esame finale

E' necessaria la tessera FIV
La tessera FIV comprende l'assicurazione personale.

Pubblicato in Corsi di Vela
Mercoledì, 27 Gennaio 2016 23:53

Condizioni di Partecipazione

CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE 

Accettazione delle condizioni: la partecipazione alle vacanze organizzate da StraRipa e' una libera e individuale scelta di coloro che vi aderiscono e implica l’accettazione delle presenti condizioni di partecipazione, delle regole di flottiglia, delle condizioni economiche e organizzative come di seguito indicate.

Scopo delle Vacanze di StraRipa: le vacanze proposte da StraRipa vengono organizzate, con la formula della partecipazione individuale, allo scopo di offrire l'opportunità, a tutti gli appassionati, di partecipare individualmente e liberamente ad una vacanza e conoscere nuova gente, scoprire il mare, la terra e la natura in genere, accrescere la propria cultura e rispettare l'ambiente.

Obblighi e responsabilità: ogni partecipante alla vacanza, skipper e/o coordinatore compresi, decide liberamente ed in proprio di partecipare alla vacanza, assumendosi per intero qualsiasi rischio e responsabilità per se e per gli altri. Straripa offre esclusivamente l'opportunità di partecipare alla vacanza. I costi di locazione delle barche o di altri mezzi e le spese vive, come la cambusa, i porti, le tasse, gli eventuali danni, la pulizia finale, il carburante, i costi di ingresso a musei e parchi e tutto ciò che verrà acquistato per il gruppo, sono equamente ripartiti tra tutti i partecipanti. Ogni partecipante alla crociera è coperto da un'assicurazione personale (v. condizioni di polizza della specifica vacanza), stipulata e sottoscritta al momento del versamento della quota di ·iscrizione alla vacanza. 
I partecipanti dovranno essere muniti di passaporto individuale o di altro documento valido per tutti i paesi toccati dall’itinerario, nonché dei visti di soggiorno, di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti. Straripa non risponde dell’impossibilità di raggiungere il luogo di vacanza da parte del partecipante per nessuna ragione.

Skipper: gli skipper sono dei partecipanti alla vacanza che scelgono di condurre le imbarcazioni e non percepiscono alcun compenso per l'opera prestata che ha esclusivo fine sportivo. Tutti gli skipper sono adeguatamente preparati e posseggono i requisiti di legge necessari per la conduzione delle imbarcazioni da diporto. Sostituiscono la quota di locazione del posto in barca con la conduzione della stessa. Come tutti i partecipanti alla vacanza partecipano alla cassa comune.
 Avendo gli skipper il comando dell’imbarcazione, la responsabilità della sicurezza della barca e dei trasportati, potranno, di volta in volta, assegnare eventuali compiti agli altri partecipanti la vacanza, per garantire la sicurezza nelle manovre e nella conduzione dell’imbarcazione, nonché stabilire i periodi di permanenza in porto o in rada, adottando le misure di sicurezza ritenute opportune, anche in funzione delle condizioni meteo marine. 
I partecipanti alla vacanza dovranno quindi sempre attenersi alle direttive dello skipper.

Coordinatori: i coordinatori delle vacanze Straripa sono dei partecipanti alla vacanza che scelgono di coordinare il gruppo per propria scelta e non percepiscono alcun compenso per l'opera prestata che ha esclusivo fine culturale e sportivo. Tutti i coordinatori sono selezionati da Straripa e adeguatamente preparati. Sostituiscono la quota di partecipazione con il coordinamento del gruppo. Come tutti i partecipanti alla vacanza partecipano alla cassa comune. 
I partecipanti alla vacanza dovranno sempre attenersi alle direttive del Coordinatore.

Iscrizione alla vacanza: per partecipare alle vacanze organizzate da StraRipa è necessario essere iscritti al sito www.straripa.it, accettare lo spirito della vacanza, le regole sociali, le condizioni economiche e la condivisione dei mezzi e degli spazi comuni. Per richiedere l'iscrizione ad una vacanza è necessario accettare le condizioni di partecipazione ed inviare la prenotazione versando l’acconto richiesto entro i termini stabiliti. Ogni vacanza proposta diventa esecutiva solo ed esclusivamente al raggiungimento del minimo di partecipanti previsti ed indicati nella descrizione della vacanza stessa. Nel momento in cui la vacanza diventa esecutiva, entro il termine previsto, il partecipante è tenuto al versamento della quota restante entro i termini stabiliti, previa perdita della quota e del diritto di partecipare alla vacanza. Nel caso in cui la vacanza non diventasse esecutiva entro i termini previsti, il partecipante potrà trasferire l’acconto versato su una data diversa della stessa vacanza o su un’altra vacanza proposta da Straripa. In alternativa, il partecipante potrà richiedere a Straripa la restituzione dell’importo versato come acconto. StraRipa si riserva, a proprio insindacabile giudizio, ogni decisione in merito all’ammissione o meno di ciascun partecipante·alla vacanza. Entro trenta giorni prima dell'inizio della vacanza ogni partecipante è tenuto a versare il saldo della propria quota di partecipazione. Il mancato versamento dell'intera quota di partecipazione entro il termine stabilito farà automaticamente decadere l'iscrizione alla vacanza senza che il partecipante abbia nulla a pretendere, perdendo l’acconto versato. Al momento del saldo della quota dovrà essere versata, se non lo si e' già fatto prima, la quota di iscrizione alla vacanza e della relativa Assicurazione personale.

Disdetta della vacanza: Il partecipante che prenota una vacanza, ai sensi dell’art. 5 del D. Lgs. 15 gennaio 1992 n. 50 (c.d. diritto di ripensamento), ha diritto di annullare la propria prenotazione, senza spese, entro gg. 7 dalla data di invio della scheda di prenotazione al viaggio, mediante telegramma o mail da inviarsi a Straripa srl a condizione che abbia inviato la sua prenotazione con almeno 30 giorni di anticipo sulla data di partenza del viaggio. Se un partecipante dovesse rinunciare al viaggio per motivi personali, o comunque indipendenti da Straripa srl, sarà obbligato al pagamento delle penalità qui di seguito indicate: € 60 sino a 60 giorni prima della partenza del viaggio, 50% della intera quota di partecipazione sino a 30 giorni prima della partenza del viaggio: 75% della intera quota di partecipazione sino a 15 giorni prima della partenza del viaggio. Per rinunce comunicate dopo tale termine sarà comunque dovuta l’intera quota di partecipazione. Il partecipante si obbliga a comunicare la rinuncia a mezzo telegramma o raccomandata. Nessun rimborso della quota di partecipazione versata sarà accordato a chi non si presenterà alla partenza o rinuncerà durante lo svolgimento del viaggio stesso. Così pure, nessun rimborso spetterà a chi non potesse effettuare il viaggio per mancanza o inesattezza dei previsti documenti personali di espatrio. Qualora il partecipante che annulla il viaggio non avesse provveduto al saldo dell’intera quota di partecipazione, sarà comunque obbligato al pagamento delle penalità sopraindicate. Tali penalità si intendono calcolate sulla quota totale di partecipazione.

Sostituzioni del partecipante: Il partecipante che rinunci al viaggio può farsi sostituire a condizione che la relativa comunicazione pervenga a Straripa srl almeno 5 giorni prima dalla partenza ed a patto che tale sostituzione sia possibile. In caso di sostituzione il partecipante rinunciatario ed il sostituto sono solidalmente responsabili per il pagamento della quota di partecipazione a delle eventuali spese supplementari per la sostituzione. in ogni caso, al sostituto si estendono le garanzie e gli obblighi derivanti dalle condizioni di partecipazione al viaggio.

Annullamento del viaggio da parte di StraRipa: StraRipa si riserva la facoltà di annullare la vacanza, di modificarne le date e il prezzo. In caso di annullamento e/o modifica sarà data tempestiva comunicazione ai partecipanti e potrà essere eventualmente loro proposta una soluzione alternativa. StraRipa si impegna, comunque, a restituire interamente ai partecipanti le somme versate fino a quel momento e null’altro sarà più dovuto per qualsiasi titolo o motivo. Straripa srl può annullare il contratto di viaggio quando il numero minimo di partecipanti per l'effettuazione del viaggio stesso non sia raggiunto. In tal caso Straripa si obbliga a dare notizia al partecipante dell’annullamento del viaggio non oltre i dieci giorni lavorativi antecedenti la data di partenza prevista dal programma di viaggio pubblicato sul sito www.straripa.it e si impegna a restituire l’acconto corrisposto dal partecipante all'atto della prenotazione o a girarlo su un’altra vacanza Straripa. Nel caso che la vacanza fosse annullata per motivi di Forza Maggiore e indipendenti dalla volontà di Straripa srl, le quote versate non verranno rimborsate. A tale proposito si specifica che scioperi, avvenimenti bellici, disordini civili e militari, sommosse, saccheggi, atti di terrorismo, calamità naturali, avverse condizioni atmosferiche, problemi tecnici o simili, che possono causare modifiche anche sostanziali al programma di viaggio, costituiscono causa di forza maggiore e non sono imputabili a Straripa srl, nè ai vettori, nè ad altri operatori che partecipano alla organizzazione del viaggio. Straripa srl non è pertanto tenuta a rimborsare amche eventuali spese supplementari sopportate dal partecipante al viaggio, né l'eventuale costo di prestazioni che, per tali cause, venissero meno e non fossero recuperabili. Straripa srl non è responsabile del mancato utilizzo dei servizi prenotati a cause di ritardi o cancellazione di trasporti dei vettori aerei, marittimi o terrestri.

Responsabilità del vettore: Ogni vettore utilizzato per raggiungere il luogo di vacanza è di esclusiva competenza e responsabilità dei partecipanti alla vacanza. StraRipa non è pertanto responsabile del viaggio acquistato per raggiungere i luoghi dove si svolgerà la vacanza, né per qualsiasi motivo impedisse al partecipante di raggiungere il luogo di imbarco. I vettori suggeriti nei programmi pubblicati sul sito www.straripa.it sono indicativi e costituiscono, sulla base delle esperienze raccolte nei precedenti viaggi, un semplice suggerimento non vincolante per il gruppo dei partecipanti al viaggio. Ogni partecipante dovrà scegliere direttamente, tramite i vettori pubblici o privati, i mezzi di trasporto che riterrà di utilizzare, fermo restando che Straripa srl non potrà in alcun modo ritenersi responsabile per eventuali disservizi, mancanze e qualsiasi altro inconveniente possa verificarsi in relazione ai servizi scelti, autonomamente, dagli stessi partecipanti. Ai partecipanti è fatto obbligo di verificare attentamente in loco la sussistenza delle condizioni minime di sicurezza e di praticabilità di ogni servizio scelto in loco, anche nel caso in cui la scelta cada su operatori e/o località suggerite nel programma. Straripa non potrà essere ritenuta responsabile degli incidenti dovuti all’imprudenza di uno o più partecipanti al viaggio. I vettori sono responsabili nei confronti dei viaggiatori limitatamente alla durata del trasporto con i loro mezzi, in conformità a quanto da essi previsto nelle proprie condizioni di trasporto, alle norme IATA e Governative.

Documenti per l’espatrio: nessuna responsabilità compete a Straripa srl per ogni e qualsiasi danno dovesse derivare al viaggiatore per l’impossibilità di iniziare e/o proseguire il viaggio causata dalla mancanza o dalla irregolarità dei prescritti documenti personali di espatrio (come, ad esempio, passaporto, visto consolare, certificato sanitario, vaccinazione, etc.).

Responsabilita' del partecipante: il partecipante alla vacanza accetta espressamente che le imbarcazioni utilizzate siano condotte da un partecipante alla vacanza abilitato alla conduzione di imbarcazioni da diporto (skipper) indicato da Straripa e, in generale, che ogni vacanza sia coordinata da un partecipante indicato da Straripa avente le caratteristiche e le capacità per farlo. Il partecipante è tenuto ad eseguire gli ordini impartiti dallo skipper durante la manovre e le indicazioni impartite del coordinatore durante la vacanza e in occasione del briefing.
 I partecipanti sono responsabili dei danni recati all'imbarcazione e a qualsiasi mezzo e struttura utilizzati durante la vacanza. I partecipanti saranno tenuti a rispondere di tutti i danni che StraRipa dovesse subire in ragione delle inadempienze ai sopraccitati obblighi. I partecipanti dovranno inoltre attenersi all’osservanza delle regole di normale prudenza e diligenza. 
StraRipa e/o lo skipper e/o il coordinatore si riservano la facoltà, senza nessuna restituzione della quota, di allontanare il partecipante per motivi di igiene, sicurezza e in ogni caso in cui il suo comportamento sia contrario al buon andamento delle attività, disturbi la serenità e l'equilibrio degli altri partecipanti o metta a rischio l’incolumità delle persone, di se stesso o delle attrezzature e dei mezzi locati e utilizzati per lo svolgimento della vacanza.

Utilizzo delle immagini: ogni partecipante alle vacanze organizzate da StraRipa, allo scopo di documentare la propria vacanza con foto e video, si impegna a ritrarre se stesso e gli altri partecipanti senza lederne la dignità. Ogni partecipante aderendo alla vacanza acconsente ad essere ritratto, fotografato e filmato durante la vacanza e che tali immagini possano essere utilizzate ad uso personale dagli altri partecipanti e/o pubblicate da StraRipa srl a ricordo delle vacanze organizzate e a promozione delle stesse.

Mutamenti di programma: il programma s'intende soggetto a cambiamenti. Mutamenti al programma originario potranno essere apportati a discrezione dello skipper e/o del coordinatore in considerazione delle condizioni meteo e/o di sicurezza.

Incidenza dei rischi/interruzione: la vacanza si intende accettata ad ogni evento. Il partecipante si assume i rischi connessi all’interruzione dell’attività dovuta a causa di forza maggiore non dipendente da colpa grave di StraRipa e/o degli skipper (quali, a titolo indicativo e non esaustivo, il guasto dell'imbarcazione, le avverse condizioni atmosferiche, un infortunio occorso allo skipper o ad uno dei partecipanti).

Infortunio: Nell’ipotesi di infortunio occorso ad uno dei partecipanti, lo skipper e/o il coordinatore la vacanza provvederanno ad assicurargli l'assistenza medica ed ospedaliera più vicina. Nel caso il partecipante infortunato non fosse in grado di proseguire il viaggio, questo proseguirà comunque con gli altri partecipanti.

Furto/Danni: Ciascun partecipante e' custode, oltre che dell'imbarcazione e/o dei mezzi utilizzati, anche degli accessori, dei propri oggetti od effetti personali e ne risponde personalmente in caso di furto, smarrimento o danneggiamento. StraRipa non è in alcun modo responsabile degli oggetti personali dei partecipanti.

Assicurazioni: i partecipanti alle vacanze, al momento dell’iscrizione, sottoscriveranno apposita polizza assicurativa infortuni che coprirà le spese mediche in loco ed eventuali rimpatri, se differenti da quelli previsti. Ogni partecipante potrà stipulare personali polizze assicurative per aumentare la copertura. Nel caso di utilizzo di imbarcazioni a vela o motore, queste sono coperte da polizza Casco e R.C. con scoperto di franchigia. Qualsiasi danno procurato alle imbarcazioni, fino al valore della franchigia, sara’ a carico di tutti i partecipanti.

Informativa sul trattamento dei dati personali ex D. Lgs. 196/2003:· Ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali” si informa che StraRipa, esegue il trattamento con procedure idonee a tutelare la riservatezza. I dati potranno essere utilizzati per la creazione di un archivio al solo scopo di informare sulle iniziative e attività di StraRipa. 
Potrà essere esercitato in ogni momento, ai sensi dell’art. 7 del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, accesso, correzione, cancellazione, opposizione al trattamento, ecc. inviando una richiesta scritta a: StraRipa, via Enrico Mancini, 14 - 00135 Roma, o tramite posta elettronica all’indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Controversie: la soluzione di qualsiasi controversia è devoluta alla competenza del Tribunale di Roma. Modifiche alle condizioni generali di partecipazione ai viaggi.

Per le prenotazioni via Internet, il partecipante prende atto delle modalità e delle condizioni particolari pubblicate nel sito www.straripa.it

Il partecipante dichiara di aver preso attenta visione delle condizioni di Partecipazione e di accettarle.

Pubblicato in Documentazione
Domenica, 06 Settembre 2015 08:49

Chi Siamo

Le Vacanze in flottiglia ad imbarco individuale cominciano nel 1999 con la prima  avventura organizzata, un pò per passione e un pò per gioco, in Sardegna.

Alessandro Guardigli, insieme ai fratelli, aveva da poco rilevato il cantiere della Comet e aveva messo in acqua i primi prototipi della loro nuova scommessa. Presi in locazione “Mia” (un Comet 38 costruito con lo stampo del vecchio Comet 39, ma completamente rivisitato) e partimmo da Cala Galera verso Poltu Quatu con un equipaggio composto da amici, amici degli amici e amici degli amici degli amici. Dopo una settimana alcuni scesero e altri salirono a bordo. Un meccanismo di imbarco individuale alla cabina che in Italia non se ne sentiva, ancora, parlare.

L'estate successiva si unirono a me altri amici “skipper” (Robertino, Marcello e Freddy) e decidemmo di navigare lungo le coste del Dodecanneso. Eravamo quattro barche per la prima flottiglia StraRipa. Le nuove amicizie che si formarono, durante questa splendida vacanza, coinvolsero altre persone per l'estate sucessiva che ci vide spingerci fino ai Caraibi dove formammo una flottiglia di sei catamarani per tre settimane lungo l'Acipelago delle Grenadine. Dalla Martinica fino a Grenada. Eravamo diventati più di sessanta. Il successo di questa nuova formula di vacanze, copiata poi da molti negli anni successivi, divenne il successo di StraRipa. Così, la notte di Capodanno del 2002 venne inaugurato il Circolo “StraRipa” nel cuore di Trastevere, un punto di riferimento dove incontrarci durante l'inverno.

In poco tempo, StraRipa, divenne il punto di riferimento per più di ottomila appassionati di Vela e non solo. L'obiettivo era quello di mettere in comune le capacità, i mezzi e la passione di ognuno per far sì che la vela diventasse patrimonio di tutti. Da allora StraRipa ha aggregato migliaia di amici organizzando vacanze in flottiglia ad imbarco individuale, regate, corsi di vela ed eventi di grande successo.

Marco d'Aloisio Mayo

Pubblicato in StraRipa
Giovedì, 03 Settembre 2015 12:52

Corso Skipper a Maggio

Per chi ha la patente nautica e vuole diventare skipper

Il Corso è dedicato a tutti coloro che hanno la patente a vela e motore e che intendono raggiungere la conoscenza necessaria per condurre in sicurezza una imbarcazione da diporto, imparando a manovrare da soli e in team.
Lo consigliamo a chi vuole acquisire il Know How sufficiente per sentirsi responsabili, indipendenti, sicuri e competenti nell'affrontare le più frequenti situazioni di navigazione, da soli o con un equipaggio, nelle quali è possibile incorrere in mare aperto o all'ormeggio, in rada o in porto, quando si naviga da soli o in flottiglia.
NB Il corso è anche propedeutico per entrare nel TEAM degli skipper di StraRipa.

Pubblicato in Corsi di Vela
Iscriviti alla newsletter
only €50.00

Assicurazione Rinuncia