StraRipa Vacanze in Barca a Vela

Le Isole dove navigheremo In evidenza

LEFKADA

Cape Lefkatas, Lefkada, Greece

Lefkada è nota per la sua magnifica costa dalle spiagge di sabbia bianca e le acque turchesi, che ricordano i paradisi tropicali nei Caraibi. Le deliziose spiagge e le acque cristalline non sono le uniche bellezze dell'isola. Lefkada è un'isola davvero lussureggiante, piena di alberi e di verdi colline. Nonostante prenda il nome dalle bianche montagne che dominano il paesaggio, la fauna e la flora dell'isola sono particolarmente ricche. La laguna tra Lefkada e la terraferma è un ambiente paludoso protetto, rifugio ideale per molti uccelli migratori e altre specie rare. Se visitate l'isola in primavera, fate una passeggiata nei campi e assaporate i profumi delle varie specie di fiori ed erbe, che colorano il paesaggio in una varietà infinita di colori vivaci. L'isola ospita gigli rari, edera blu e altri fiori selvatici. Queste specie condividono il loro habitat con eucalipti, olivi, limoni, aranci, pioppi e altre bellissime piante, le cui fronde offrono ombra ai viandanti.

Se siete amanti della natura, oltre alle paludi e ai campi aperti ci sono altri luoghi che meritano una visita grazie alle loro bellezze naturali. Tra questi, raccomandiamo le cascate della gola di Dimossari, vicino al villaggio di Nydri, e gli edifici Voltoi. L'altopiano di Eglouvi è una tappa obbligata; non solo rimarrete incantati dallo scenario, ma avrete anche occasione di conoscere il metodo tradizionale con il quale sono coltivate le rare lenticchie di Eglouvi.

Oltre alle bellezze naturali, Lefkada possiede un ricco patrimonio culturale, che potrete conoscere visitando il Museo Archeologico nella città di Lefkada oppure il museo Ecclesiastico nel Convento Faneromeni. Il convento è un importante luogo storico per l'isola, insieme alla chiesa di San Giovanni, costruita nel 1477. Un altro sito da non perdere è la Fortezza di Santa Mavra, molto vicina alla città. Si tratta di un luogo utilizzato al giorno d'oggi per ospitare eventi culturali durante l'estate. Uno degli eventi migliori organizzati a Lefkada durante l'estate è il Festival Internazionale del Folklore. L'isola vanta un'importante tradizione letteraria; qui, infatti, sono nati molti noti poeti greci, come Angelos Sikelianos e Aristotelis Valaoritis. Gli abitanti hanno mantenuto intatto il loro amore per la letterature e per l'arte attraverso manifestazioni come il Festival delle Arti e della Letteratura. Il clou dell'evento è il festival del folklore, quando la città si trasforma in un corteo colorato, con ballerini di danze tradizionali provenienti da tutto il mondo, che trasmettono un messaggio di pace e fratellanza universale.

Non lasciate l'isola senza avere acquistato delle rare lenticchie di Eglouvi, rinomate per la loro qualità e vincitrici di numerosi premi. Fra gli altri prodotti locali, troverete miele di timo di Athani, “mantolato” e “pasteli” – dolci tradizionalmente prodotti dai barbieri delle isole Ionie –, salame, liquori di menta e di rose, e naturalmente vino.

Se per voi vacanza significa qualcosa di più che riposo e ottima cucina, Lefkada è il posto che fa per voi! Il terreno montagnoso di Lefkada è ideale per ogni tipo di attività all'aria aperta. Potete andare a fare trekking lungo i sentieri ben tracciati delle montagne di Elati o sulla piana di Eglouvi. La mountain bike è un'attività molto praticata, e in tempi recenti l'equitazione si è dimostrata un vero e proprio trend, con centri ippici nella piana di Vassiliki e nella città di Lefkada.

Per gli appassionati del mondo sottomarino, la natura vi ricompenserà con pareti, canyon, gole e caverne subacquee, protette dalla rete Natura 2000. La barriera Mediterranea, con la sua unica biodiversità, offre ai sub possibilità illimitate, soprattutto ad ovest e a sud dell'isola.

Come molte altre locali città greche, Lefkada unisce la bellezza della natura ad una storia antica ed un ricco patrimonio culturale. Nonostante i terremoti abbiano distrutto molti importanti siti archeologici, c'è ancora molto da vedere, in un viaggio nel tempo che vi porterà ai tempi dell'antica Grecia, al dominio bizantino e alle altre civiltà che hanno governato Lefkada.

Se siete amanti della cultura, visitate la fortezza di Santa Mavra nel nord-est della città e le rovine dell'antica città di Nirikos. La fortezza fu costruita dal Conte di Orsini, che ricevette Lefkada in dono dai Franchi. Si tratta di un esempio eccellente di fortificazione; è stata restaurata ed è conservata in ottimo stato. Durante l'estate, nella fortezza sono organizzati numerosi eventi culturali. La sua vicinanza alla città rende possibile partecipare a questi eventi durante le vostre vacanze. Nirikos è l'antica capitale di Lefkada e fu costruita ad anfiteatro sulle scogliere a nord-est dell'isola. Qui ci sono le rovine di un castello, costruito per proteggere le città dalle razzie. Si pensa che la città venne abbandonata intorno al 1300.

Nella città di Lefkada potete visitare i musei dell'isola. I più interessanti sono il museo archeologico e il museo ecclesiastico, che si trova nel convento di Faneromeni, il principale centro religioso dell'isola. Se non siete tipi da museo ma preferite passare il tempo all'aria aperta, visitate i resti delle sue ciclopiche mura. Narrano le leggende che Lefkada sia la vera Itaca, descritta da Omero nei suoi poemi. L'isola vanta un'importante tradizione letteraria; qui, infatti, sono nati molti noti poeti greci, come Angelos Sikelianos e Aristotelis Valaoritis. Nel centro della città di Lefkada il comune ha fatto costruite dei giardini in onore di questi artisti, chiamati i Giardini dei Poeti.

Gli amanti delle vacanze alternative, come l'ecoturismo, a Lefkada avranno occasione di ammirare meraviglie della natura e paesaggi unici. La natura è stata molto generosa con Lefkada, che, nonostante sia un'isola, non è affatto arida. Al contrario, c'è abbastanza acqua da fare dell'isola un paradiso verde, con persino delle bellissime cascate nella gola di Dimossari. L'area di Dimossari prende il nome dai mulini che si trovavano da queste parti e che appartenevano allo stato, “demos” in greco. Le cascate costituiscono delle deliziose pozze, circondate da rocce e alberi. L'acqua è cristallina ed estremamente rinfrescante. Fate una nuotata sotto le cascate, e sentitevi come in una giungla tropicale.

A proposito di tropici, il golfo di Sivota assomiglia talmente ai Caraibi che il Ministero del Turismo greco l'ha utilizzato per le sue campagne pubblicitarie! Il golfo è l'ideale per la vela, dal momento che c'è solamente una piccola uscita per il mare Ionio e le acque sono quasi sempre calme. Per questo, molte barche a vela provenienti da tutto il mondo attraccano nel golfo di Sivota.

Per vedere qualcosa di fuori dall'ordinario, visitate il villaggio di Voltoi. Collocato sul fianco della montagna, non ha nulla a che vedere con nessun'altra attrazione dell'isola. Qui non ci sono case, ma edifici di pietra disposte ad anfiteatro. Queste costruzioni sono costituite solamente da una stanza per i contadini, un magazzino per il raccolto e una stalla per gli animali.

Da ultimo, ma non meno importante, il capo di Lefkata, o Cavo Dukato, è avvolto da una fitta cortina di storie e leggende, che aggiungeranno un tocco di mistero alle vostre vacanze. Si tratta del capo più grande e meridionale dell'isola, ed è noto fin dai tempi di Omero. Si dice che qui si svolgessero sacrifici umani, o che innamorati disperati venissero qui a suicidarsi, dopo essere stati rifiutati. Secondo la leggenda, Saffo, la famosa poetessa dei tempi antichi, fu la prima a gettarsi dalla scogliera. Qui si trovava un tempio dedicato al dio Apollo. Sulle rovine del tempio è stato costruito un faro.

CEFALONIA

Myrtos-Bay.jpg

Cefalonia è la più grande delle Isole Ionie. Un panorama sublime di rocce e di verde che si tuffa nelle acque di un azzurro profondo, villaggi pittoreschi e piccole, deliziose cittadine, con palazzi eleganti e case rurali sovrastate dalle rovine di templi ed edifici di antiche città.

L'isola è stata chiamata l'isola dei contrasti: romana, veneziana, bizantina e nello stesso tempo un patrimonio di bellissime spiagge famose in tutto il mondo.
Il capoluogo, Argostoli, si trova nel mezzo di un raro fenomeno geologico, per il quale il mare si riversa in scomparendo in spettacolari tunnel sotterranei,.

L'acqua inghiottita riaffiora nel lago di Melissani, un bacino semi-sotterraneo di acqua turchese ed indaco di grande fascino.
Sempre nelle vicinanze si trova la grotta Drogorati, una grande caverna con stalattiti che è rimasta intatta nonostante i tanti terremoti che hanno colpito l'isola.
Il clima è quello tipico dell'area mediterranea, con inverni piovosi e miti ed estati secche. Il vento, che soffia da est, e non è mai troppo forte. La temperatura oscilla tra i 13 ed i 18 gradi, anche se talvolta può abbassarsi molto durante l'inverno o elevarsi di molto durante la stagione estiva.

Il romanziere Louis de Bernieres portò questa isola idilliaca sulla scena mondiale quando ne fece la protagonista del suo meraviglioso ' mandolino del capitano Corelli'. Il mondo perse la testa per Cefalonia e con questo piccolo aiuto da parte di Hollywood, l'isola fu improvvisamente trasformata in una delle più ambite destinazioni di tutta la Grecia. Sami è stata il principale luogo delle riprese del film, ma se avete letto il libro o visto il film saprete che la città fu rasa al suolo dal terremoto del 1953 .
Cefalonia offre un'irresistibile combinazione di magnifiche montagne, tormentose grotte sotterranee e di laghi e splendide spiagge.
Non tralasciate di assaggiare il delizioso vino Robola bianco per il quale Cefalonia è famosa in tutta la Grecia e oltre.
Le colline dell'isola sono coperte da vigneti che producono l'uva Robola e si può approfittare di una degustazione gratuita presso la cantina dove viene prodotto il vino..

MEGANISI

Se si guarda Meganisi dall'alto, si ha l'impressione di guardare un dipinto su una tela blu. Si tratta di una delle maggiori isolette intorno a Lefkada, e guardarla da un areoplano, con la sua linea costiera inframmezzata dai fiordi, è una vista mozzafiato. Se siete visitatori abituali di Lefkada ma avete bisogno di soggiornare altrove rimanendo nell'area, oppure se non amate la confusione delle isole più grandi, allora Meganisi è la visita ideale per le vostre vacanze.

Qui potete dare sfogo alla vostra pigrizia, e godervi delle vacanze davvero rilassanti in un paradiso naturale. L'isola di Meganisi è resa lussureggiante da ulivi e pini, ed è ricca di molte piccole baie nascoste.. Nel sud dell'isola ci sono numerose grotte marine, tra le quali quella di Papanikolis sono le più note. Profonda ben 30 metri, ospita al suo interno una piccola 'spiaggia' sabbiosa. Altre spiagge dell'isola sono quelle di Ai-Giannis, Spilia, Pasoumaki, Ampelakia, Atherinos e Limonari.

Visitare Meganisi è un piacere; i villaggi principali sono molto pittoreschi, con piacevoli spiagge, deliziosi porti e case di pietra. Il villaggio di Spartohori offre la vista migliore. Anche se il terreno è roccioso, i dintorni sono coperti di vegetazione, e lungo la strada tra Spartohori e il porto principale si trova la grotta del Ciclope, ancora poco esplorata. L'isola ha una lunghissima storia che parte dal Neolitico e dal poeta Omero. I suoi abitanti parteciparono alla rivoluzione greca del 1821. Nonostante la popolazione sia parecchio aumentata dall'inizio del '900, negli anni '50 e '60 del secolo la maggior parte degli abitanti dell'isola è emigrata in Australia e negli Stati Uniti. A partire dagli anni '70 e '80 gli abitanti del luogo hanno cominciato a trovare impiego nel turismo, e da allora hanno sempre fatto del loro meglio per offrire ai turisti alloggi di qualità e i migliori servizi, accompagnati dalla calorosa attitudine greca.

Durante il vostro soggiorno a Meganisi, passerete di sicuro delle vacanze rilassanti in un'atmosfera tranquilla. Se siete in cerca di attività e cose da fare, potete andare a fare delle passeggiate e dei girini in biciletta, o esplorare i dintorni. L'isola è infatti disseminata di pozzi e mulini costruiti nel 19 e 20 secolo, così come da chiese e monasteri. Uno dei monasteri più antichi dell'isola, quello di San Giovanni, fu costruito nel 1477.

ITACA

diapontia-nisia-601x450.jpg

Itaca è la seconda più piccola isola delle Ionie abitate. La sua estensione e’ di 29 km di lunghezza e 6,5 km di larghezza e ha una linea costiera di 100 km.
Si compone di 2 penisole che sono quasi uguali come dimensioni e sono unite dall’ istmo di Aetos.
Itaca si trova ad est di Cefalonia ed e’da essa separata da un canale che va da 2 a 4 chilometri di larghezza. La morfologia dell'isola varia tra la parte ripida e brulla sul lato ovest e la costa verde e delicata a est.
La capitale dell'isola e’ Vathi,  con le case dai tetti rossi, e si trova alla fine della baia di Molos.

Itaca offre a coloro che amano camminare alcune eccellenti opportunità di passeggiate, in un favoloso scenario. C’e’ una grande varieta’ di fiori selvatici e di animali selvatici da vedere. Con pittoresche cittadine come Kioni e Friskes, Itaca è una piccola isola bella da esplorare. E’ ancora incontaminata dal turismo di massa, tranquilla,  bella e perfetta per una vacanza rilassante. Ha acque molto chiare, quindi è ideale per le immersioni e ci sono da vedere diversi tipi di pesci dai molti colori.
L'isola è amata dalle celebrità e Carlo, il principe di Galles e Diana, principessa del Galles, vi hanno trascorso parte della loro luna di miele. Dopo una visita qui capirete perché Ulisse ha trascorso 10 anni lottando per tornare a casa, in questa meravigliosa isola.

Itaca è famosa sopratutto per essere la patria di Ulisse. Anche se non sono state scoperte prove archeologiche a sostegno degli scritti di Omero, l’isola si adegua completamente alla sua descrizione del luogo di nascita di Ulisse,  "non ci sono sentieri, praterie... è un'isola rocciosa grave, inadeguata per i cavalli, ma non così infelice, nonostante le sue piccole dimensioni. Va bene per le capre."
Ulisse dopo aver combattuto nelle guerre Troiane subì un calvario di 10 anni per tornare ad Itaca e da sua moglie Penelope.Per quest ragione molti sentono Itaca come il simbolo del viaggio della vita e del destino.

PAXOS - rifugio degli innamorati
 
 travel1-487940.jpg
Questa piccola isola ionica, che si trova 13 km a sud di Corfù, è un santuario per tutti coloro che amano godersi l'intimità, il relax, l’atmosfera accogliente e l’attraente paesaggio. Dall'isola si può ammirare anche la costa d'Epiri, distante 15 km.
Secondo la mitologia, l'isola fu creata quando il dio del mare Poseidone, con il suo tridente, la separò dall'isola di Corfù, in modo da avere, con la sua amante, la ninfa Anfitrite, il proprio angolo d’amore, luogo in cui la moglie non l’avrebbe trovato. Anche voi, su una superficie di 19 km2, potrete esplorare la bellezza unica della natura, i pittoreschi villaggi tradizionali e il meraviglioso mare azzurro, con la vostra persona amata. I circa 2.500 residenti dell'isola vi mostreranno l’autentica gentilezza greca e vi daranno un senso di familiarità. Ecco perché l'isola, negli ultimi anni, è diventata popolare tra i turisti, pur essendo ancora una destinazione non di massa, al quale contribuisce anche il fatto che l'isola non ha un aeroporto proprio e può essere raggiunta solo con il traghetto dalla terraferma o dall'isola di Corfù.
L’isola è ricca di oliveti perché, oltre al turismo, la gente del posto è impegnata nella produzione di olive e di olio d'oliva. Lungo le coste ci sono pescatori che con le loro barchette si dedicano alla pesca. Per loro è più adatta la costa occidentale dell'isola, in quanto vi sono grotte e ripide scogliere, mentre il lato orientale dell'isola è più adatto ai turisti e al nuoto, in quanto vi sono belle piccole spiagge e calette: Giannias, Soulanena, Balos , Agia Marina, Moggonisi, Kloni Gouli, Kamini, Kaki Lagada, Alati, Kipiadi, Marmaria, Levrehio, Glyfada, Monodendri, Orkos, Kanoni, harami, Ahai, Avlaki e Galazio.
Per esplorare davvero l'isola, bisogna assolutamente farlo in barca, circumnavigare l'isola e ammirare tutte le grotta azzurre, in cui poter nuotare, le scogliere e le isole vicine: Agios Nikolaos, Panagia, Moggonisi, Kaltsonisi. Particolarmente interessante è il viaggio per la vicina isola di Anti Paxos, che dista solo 2 miglia dall'isola di Paxos E' un'isola incontaminata con splendide spiagge. Nonostante la popolazione sull’isola di Anti Paxos sia di circa 20 persone, essa è nota anche per la produzione di ottimo vino.
Quarta per grandezza tra le isole ioniche della Grecia, Lefkada è l’isola dai colori unici e indescrivibili. Il suo nome deriva dal bianco delle scogliere che si stagliano sulle acque cristalline del mare. Sebbene per buona parte montuosa, l’isola è famosa per la natura rigogliosa che la riveste donando un’atmosfera tranquilla e serena. Ideale come meta per una vacanza all’insegna di spiagge incontaminate, acque color smeraldo e passeggiate lungo i tipici porticcioli. L’isola di Lefkada è un paradiso da scoprire. - http://www.lefkada.eu/
Scoprite l’isola di Lefkada tra acque cristalline, spiagge e borghi di montagna, come meta per vacanze all’insegna della natura incontaminata e del relax. Quarta per grandezza tra le isole ioniche della Grecia, Lefkada è l’isola dai colori unici e indescrivibili. Il suo nome deriva dal bianco delle scogliere che si stagliano sulle acque cristalline del mare. Sebbene per buona parte montuosa, l’isola è famosa per la natura rigogliosa che la riveste donando un’atmosfera tranquilla e serena. Ideale come meta per una vacanza all’insegna di spiagge incontaminate, acque color smeraldo e passeggiate lungo i tipici porticcioli. L’isola di Lefkada è un paradiso da scoprire. - http://www.lefkada.eu/
Scoprite l’isola di Lefkada tra acque cristalline, spiagge e borghi di montagna, come meta per vacanze all’insegna della natura incontaminata e del relax. Quarta per grandezza tra le isole ioniche della Grecia, Lefkada è l’isola dai colori unici e indescrivibili. Il suo nome deriva dal bianco delle scogliere che si stagliano sulle acque cristalline del mare. Sebbene per buona parte montuosa, l’isola è famosa per la natura rigogliosa che la riveste donando un’atmosfera tranquilla e serena. Ideale come meta per una vacanza all’insegna di spiagge incontaminate, acque color smeraldo e passeggiate lungo i tipici porticcioli. L’isola di Lefkada è un paradiso da scoprire. - http://www.lefkada.eu/

Informazioni aggiuntive

  • Tipologia: Monoscafo a Vela
  • Formula: BareBoat
  • Destinazione: Adriatico
  • Cabine: 0
  • Bagni Privati: 0
  • Matrimoniali: 0
  • Castello: 0
  • Posti: 1
  • Bagni: 1
  • Skipper: 0
  • Costo:
  • Scontato:
  • Extra

  • Pulizia:
  • Fuoribordo:
  • Skipper: € x day
  • Hostess: € x day
  • Spi:
  • Comfort

  • Bimini Top: SI
  • Sprayhood: SI
  • Cuscinineria: SI
  • Speakers: SI
  • USB: SI
  • i-PhoneDock: SI
  • Generatore: SI
  • BagnoElettrico: SI
  • Aux/MP3: SI
  • Inverter: SI
  • CabinFan: SI
  • Frigorifero: SI
  • Ice Box: SI
  • Dinette abb.: SI
Letto 1929 volte
admin

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Altro in questa categoria: « Come raggiungere Lefkada
Iscriviti alla newsletter
only €50.00

Assicurazione Rinuncia