StraRipa Vacanze in Barca a Vela

Lunedì, 12 Marzo 2018 11:03

Agosto alle Isole Ionie

Guarda le immagini della Vacanza di due settimane in agosto alle Isole Ionie.

Pubblicato in 2017
Venerdì, 26 Gennaio 2018 13:27

Il Programma alle Seychelles

L'Arcipelago delle Seychelles è composto da 115 isole paradisiache nel cuore dell’Oceano Indiano. Nonostante siano famosissime, non le troveremo mai affollate. La sabbia è tra le più bianche e fini al Mondo.

Praslin - è la seconda isola più grande dell'Arcipelago ed è dove ci imbarcheremo, è conosciuta per le spiagge da sogno e i diversi siti protetti. Questo giardino dell'Eden, selezionato dall'Unesco, comprende 6000 alberi di cocco di mare e sei specie diverse di palme. Una volta Praslin era denominata l’Ile des Palmes (l’isola delle Palme) per le fitte macchie che coprivano l'isola, a testimonianza rimane l’incredibile e magica “Vallée de Mai”, dove cresce la primordiale palma del Coco de Mer, la noce dalla forma sorprendente che, con i suoi 25kg di peso, é anche il seme piú pesante del mondo.

Su Praslin si troveranno alcune tra le piú belle spiagge del mondo: Anse Lazio, Georgette e la Cote d'Or dalle quali é facile raggiungere le isole satelliti di Aride, Curieuse, The Sisters, Maryanne, Félicité e Cocos.

L'isola di La Digue è eccezionale per la sua aria deliziosamente retrò: le automobili sono sostituite da carretti, e gli abitanti vivono principalmente del loro artigianato. L’isola comprende una delle più belle spiagge al mondo, l’Anse Source d’Argent, come altre meravigliose spiagge ricoperte da rocce granitiche dalle forme stupefacenti. Percorreremo l'intera isola in bicicletta, dopo aver ormeggiato i catamarani presso il piccolo porto. Raggiungeremo le bellissime spiagge a sud di Grand Anse e Petit Anse. Ci fermeremo nei piccoli chioschi per rinfrescarci con i succhi diu frutta locale appena preparati.

Clima: Il clima, unico in tutto l'arcipelago, è ideale per il turismo: la temperatura non scende mai al di sotto dei 24 gradi e non supera i 30.

Il vento è sempre costante e raramente supera il regime di brezza tesa. La stagione secca, detta del monsone di sud-est, va da marzo - aprile a settembre, con temperature attorno ai 24-28°C e 10-25 nodi di vento. La stagione umida è caratterizzata dal monsone di nord-ovest, temperature sino a 30-31°C. 10-20 nodi di vento. Per chi è interessato a fare immersioni, il periodo migliore sono primavera ed ottobre, quando il vento è più debole, all’inversione del monsone.

Lagoon 450 est2.jpg

Il nostro Itinerario

  • Primo Giorno: Imbarco a PRASLIN - Cambusa e cena in un tipico locale di Praslin. Notte a bordo.
  • Secondo Giorno: Si salpa da PRASLIN per ancorarci di fronte il reef di Anse La Farine e fare il primo bagno nelle acque turchesi delle Seychelles. Si salpa nel primo pomeriggio per la vicina Isola di CURIEUSE dove si scenderà a terra per vedere le tartarughe giganti. Cena e notte in rada.
  • Terzo Giorno: Ci si sveglia in rada per un primo bagno nella baia di Anse Volbert, per poi spostarci ad Anse Lazio, nel lato nord dell'Isola di Praslin. Snorkelling lungo le scogliere di granito e bagno dalla bianchissima spiaggia. Cena a bordo e notte in rada.
  • Quarto Giorno: Si salpa per il vicino atollo di Ille Cousin per fare un bagno nella trasparente acqua intorno la spiaggia dell'isolotto. Dopo pranzo si salpa per l'Isola di La Digue dove entreremo nel piccolo porticciolo ricco di vita locale. Faremo spesa di pesce, frutta e verdura per cucinare sul barbecue la sera. Notte in porto.
  • Quinto Giorno: Dopo una buona colazione a bordo dei nostri catamarani, affitteremo le biciclette per fare una bellissima passeggiata lungo l'isola, fino a raggiungere le bellissime spiagge di Grande Anse, Petite Anse e Anse Cocos. Bagni e relax.  In serata cena presso una taverna locale e notte a bordo.
  • Sesto Giorno: Dopo una abbondante colazione, si salperà verso le isole Felicité e Grand Soeur, divise da uno spettacolare reef dove fare snorkelling tra pesci di ogni colore, tartarughe, mante e coralli. Tracorreremo l'intera giornata in questo bellissimo luogo, uno dei più caratteristici delle Seychelles. Cena a bordo e notte in rada.
  • Settimo Giorno: Si salpa per la vicina Petit Soeur per fare di nuovo snorkelling lungo la scogliera che costeggia l'isola, pranzo a bordo, relax. Nel pomeriggio si salpa per l'Isola di Praslin, dove fare l'ultimo bagno prima di rientrare in porto. Serata a terra con cena in una tipica taverna dell'isola. Notte a bordo.
  • Ottavo Giorno:: Dopo la colazione, sbarco e trasferimento in aeroporto.

La barca e’ senz’altro uno dei modi migliori e più economici per scoprire insenature nascoste e spiagge segrete e assaporare l’invidiabile tranquillitá di queste isole.

Le Seychelles si prestano naturalmente agli spostamenti via mare, dove ci si meraviglia della bellezza delle isole che, immutata e senza tempo, rimane ad accogliere coloro che la sanno scoprire.

Altre informazioni

Moneta: Rupia Seychellese oppure euro.

E' richiesto il passaporto.

Lingua parlata inglese o creolo.

Non sono richieste vaccinazioni di alcun tipo

Pubblicato in Seychelles a Giugno
Venerdì, 26 Gennaio 2018 13:03

L'ultima volta alle Seychelles

Note di una Vacanza bellissima.
Siamo Partiti da Fiumicino con il volo Emirates per Mahe, dove ci attendevano i colorati aerei dell'Air Seychelles che in soli quindici minuti ci hanno accompagnati direttamente a Praslin, la principale delle incantevoli conchiglie poggiate nel cuore dell'Oceano Indiano.
Dieci minuti in taxi per scorgere tra le palme e le mangrovie gli alberi allineati dei catamarani della Dream Yacht. Il nostro è bellissimo e nuovo, e soprattutto già gonfio della cambusa ordinata da Roma.
Un conciso ma esaustivo briefing all'equipaggio per conoscere il catamarano e le regole di bordo, di navigazione e di sicurezza e siamo pronti a vivere la nostra meritata vacanza.
Pesce fresco per cena in una locanda di Praslin dall'aspetto tropicale, ma dal conto italiano e tutti a dormire; la mattina successiva si salpa.
Svegliati dal profumo della Moka che borbotta ci stiriamo scaldati dal primo sole che entra dagli osteriggi. Latte caldo, tè, tanti Corn Flakes, pane e marmellata, qualcuno dalle origini irlandesi ci mette il burro, qualcuno attento alla linea solo il caffè e pane di Kamut. Ma tutti felici e pronti a recuperare le cime di poppa per lasciare la banchina e muovere verso la prima spiaggia di sabbia bianca.
Seguiamo il canale di uscita lasciandoci a sinistra Ile Ronde per filare l'ancora dopo pochi minuti di navigazione ad Anse Possession. Giornata di completo relax tra tuffi e bagni di sole sulla rete per i primi ritocchi all'abbronzatura, ancora assente per il freddo inverno. Mani aperte a spalmare creme a protezione cinquanta per schermarci dal sole che squarcia l'azzurro del cielo e scalda, fino a trenta gradi, l'aria asciutta delle Seychelles. Il sole cala all'orizzonte mentre Taylor Swift canta Breathe dalle casse nel pozzetto, il barbecue rosola le cosce di pollo per una cena sana accompagnata da riso basmati, verdura locale e una birra ghiacciata. Gli ingredienti delle nostre giornate.
La notte in rada culla i nostri sogni e la mattina arriva un po' più tardi del previsto, il sole è già alto e un tuffo rinfrescante anticipa la colazione. Si salpa per raggiungere, a sole due miglia, le tartarughe giganti di Curieuse Island, testimoni di tre secoli di storia. Se solo potessero parlare.
Trekking fino alla casa del Doctor che curava i lebbrosi portati qui dalle Mauritius, costruita in riva ad una spiaggia di talco bianco ombreggiata da palme e mangrovie in riva al mare.
Tutti a bordo, ancora inclusa, per raggiungere, con sole due miglia, la famosa Anse Lazio, nel nord di Praslin, dove trascorreremo la notte per vivere la stupenda sabbia bianca già dall'alba del terzo giorno. La baia è famosa anche per una scorribanda dello squalo Tigre avvenuta due anni prima e che ha indotto le autorità locali a vigilare la baia per tutto il giorno delimitando una zona protetta per il bagno ai turisti. Trasgrediamo le regole per un veloce tuffo dallo specchio di poppa del catamarano per la tradizionale doccia di fine giornata, provando il brivido dell'improbabile morso fatale. Anche un Iphone sceglie di tuffarsi ma senza risalire. Verrà sostituito a Dubai durante il viaggio di ritorno.
Lasciamo Anse Lazio la mattina del quinto giorno per una veleggiata fino a Ile de Coco, uno straordinario atollo a nord di Ile de la Felicité, ricco di colori sottomarini distribuiti tra coralli, Bird fish, Sergenti maggiori, pesci Farfalla, Razze, Aguglie, pesci Trombetta, Platax, Tartarughe marine che renderanno lo Snorkeling guidato dall'esperta Carmela e la circumnavigazione intorno alla piccola isola, una fonte interminabile di racconti una volta a bordo.
Prima che il sole si avvicini troppo all'orizzonte, dopo averci regalato un'altra stupenda giornata, muoviamo verso la Digue per entrare nello stretto e suggestivo porto dove diamo fondo all'ancora, mentre Luca porta una cima a terra da legare intorno ad una palma e intorno una ragazza indigena che gli dava consigli per il sicuro approdo. Tutti a terra per comprare frutta e verdura e prendere contatto con la fauna locale.
Dopo cena, alcune ragazze della Crew, attratte dalla musica Rockreola, si mischiano ai locali per una notte di speranza, rientrando in barca quando i galli iniziano a cantare e la musica va a dormire. In fondo è sabato sera.
La mattina di domenica tutti in Mountain Bike per raggiungere Grand Anse a sud di La Digue e surfare sulle frangenti onde che si alzano all'improvviso trascinandoci e spalmandoci sulla sabbia esanimi.
Al ritorno sosta in un chioschetto fatiscente, indigeno, pigro e dismesso per una centrifuga di mango, papaya, e un interminabile quantità di frutta sconosciuta. Dopo il primo sorso l'ordine si raddoppia per poi triplicarsi e raggiungere le quattro unità per persona e convincendo ciclisti accaldati a fermarsi convinti dalla nostra vorace e appagata bevuta. Oggi i due indigeni hanno aperto una spa grazie agli introiti delle due ore di inarrestabili ordinazioni.
Si torna in paese, con la pancia gonfia di frutta liquida e vitamine, per un aperitivo al tramonto sul mare, dopo l'ultimo bagno della giornata e torta di compleanno incisa nella sabbia. Un po' di lusso organizzato a spezzare la selvaggia vacanza ci sta sempre, come il cacio sui maccheroni. Così come una boccata di wifi.
Cena in una taverna creola in attesa della notte senza musica ma ricca di sogni e di progetti per il settimo giorno. Le “solite” raccomandate, oramai introdotte nell'ambiente, hanno già stretto accordi con i pescatori per il miglior “pacchetto” di pesce appena pescato. Arriverà alle 10:00 del mattino, prima di salpare per Ile de la Felicité. E così sarà. ma il prezzo del “pacchetto” sarà caro, un barbecue in barca organizzato per la sera dai “mariti” creoli della nostra rappresentanza femminile, rimorchiati tra i fumi della lunga notte del sabato. Ai maschi italiani dell'equipaggio rimarranno solo le lische e il fondo della bottiglia di Takamaka, il rum locale che fa impallidire il Bacardi, rimasto stipato e integro fino al ritorno.
Notte in rada sotto la Luna quasi piena, in attesa di alare l'ancora alle prime luci dell'aurora per raggiungere, in barba ai pirati, la lontana Ile Fregate, un atollo privato e quasi incontaminato, fuori dagli itinerari canonici.
La polizia locale ci assicura che la navigazione sarà tranquilla, ma in caso di emergenza il nostro reparto femminile ha ottenuto una linea rossa dedicata a cui chiamare in caso di attacco dei pirati.
Si salpa alle prime luci dell'alba per evitare la brezza proveniente esattamente dalla nostra rotta. Sarà il destino ma proprio quella mattina la brezza si sveglia prima di noi. Vele e motore per stringere di più il vento e raggiungiamo l'atollo senza incontrare i piccoli motoscafi con grandi motori, pronti ad attaccare il nostro grande, ma lento, catamarano.
Oramai siamo arrivati e nulla più ci fa paura. Diamo fondo davanti ad una spiaggia da sogno circondata da Palme così fitte da non lasciare spazio neanche al passaggio della luce. La sabbia è così fina e bianca da sembrare farina di grano tenero.
Non c'è nessuno. Solo noi, il sole, il mare turchese, qualche tartaruga marina che fa capolino con la testa, il volo di alcune fregate preistoriche a tagliare il cielo azzurro intenso, il silenzio.
Una giornata bellissima in un paradiso che sembra sporcasi anche solo con il nostro respiro.
Questi momenti vanno goduti a pieni polmoni e con una birra ghiacciata.
Nel pomeriggio si torna a vela per raggiungere il reef incastonato tra Ile Ronde e Petit Anse. Diamo fondo in tre metri di acqua. Intorno coralli e pesci. Naturalmente le tartarughe non mancano mai.
Prima del tramonto raggiungiamo un posto più sicuro per la notte, davanti l'ingresso di La Digue.
Si avvicina il primo maggio, così iniziamo a vedere, alla fonda, un numero maggiore di barche. Una flottiglia tedesca, una di Milano, altre miste. Proviamo quasi un senso di inquinamento ma anche di soddisfazione per esserci goduti quei posti incontaminati senza il chiasso di Fregene.
Notte in rada, pronti a fuggire da quel groviglio di catene alle prime luci dell'alba. Rotta verso le isole Grand e Petite Soeur, dove non c'è nessuno. Per fortuna. Snorkeling verso la punta sud dove un reef sfiora la superficie. Di nuovo i colori di tanti pesci riempiono gli animi. Carmela conduce il gruppo in mezzo ai tanti colori indicando i vari tipi di pesci, compresi tre piccoli squali pinna bianca che Alyssa nota solo al passaggio del terzo, quando, prontamente, con due pinnate raggiunge il catamarano. I tre piccoli e innoqui squali ancora si chiedono chi fosse quello strano pesce più veloce di loro. Anche intorno al nostro catamarano si rincorrono i pesci carabiniere, sergenti, Platax rubandosi il cibo a turno. Ma non è la stessa cosa.
Nel pomeriggio nuova veleggiata verso Anse Lazio, per trascorre la notte in rada ed essere più vicini a Ile Cousin, un atollo a ovest di Praslin, istituito a parco marino perché ricco di uccelli anche preistorici, rettili, formazioni rocciose particolari, nidi di tartaruga. Verso l'ora di pranzo si issano di nuovo le vele per fare rotta verso Mahe, per l'ultimo giorno di vacanza.
A poche miglia dalla grande isola si alzano, finalmente, venticinque nodi di vento. L'andatura è di bolina e riduciamo le vele. Navighiamo a otto nodi verso la capitale delle Seychelles. Pieno di carburante e si rientra in Marina per una doccia appagante e per trascorrere tutti insieme l'ultima sera. All'alba del decimo giorno taxi per l'aeroporto e ritorno in Italia. Abbronzati, felici, appagati, rilassati.
Ci vediamo alla prossima. :-)

Pubblicato in Seychelles a Giugno
Giovedì, 21 Settembre 2017 12:32

Venerdì 13 Ottobre FeStraRipa

Dopo le vacanze estive ci ritroviamo tutti allo Chalet nel Bosco, un bellissimo locale immerso nel verde ai piedi di Monte Mario, appena rinnovato con spazi al coperto e sotto le stelle, per vivere una serata divertente con cena a buffet, vino, birra e cocktail e poi ballare fino a tarda notte.

Siete tutti invitati!

Ingresso in lista da comunicare tramite mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., indicando nome e cognome dei partecipanti.

Consumazioni libere al banco: vino e birra € 5,00; Cocktail € 10,00. Cena a Buffet offerta.

Verranno proiettate le immagini più belle delle vacanze 2017.

Pubblicato in Eventi StraRipa
Venerdì, 09 Giugno 2017 11:16

Come raggiungere Lefkada

VIAGGIAMO IN GRUPPO!

Il migliore e più economico mezzo per raggiungere l'imbarco di LEFKADA è con il Treghetto della GRIMALDI da Ancona (per coloro che vengono dal Nord Italia) o da Bari e Brindisi (per coloro che vengono da Roma o dall'Italia del Sud). In questo modo viaggeremo in gruppi per ottimizzare i transfer da Igoumenitsa alla Marina di Lefkada e sarà già come stare in vacanza. Si formeranno gruppi per ogni settimana di imbarco e sbarco. Una volta prenotata la barca ed il traghetto sarete inseriti nel gruppo relativo alla vostra data.

Questi gli orari da ANCONA e da BRINDISI:

ANDATA

IMBARCO SABATO 5 AGOSTO A LEFKADA

ANCONA - IGOUMENITSA CON MINOAN LINES

MINO-m.png

Partenza Ancona ore 17:00 - Arrivo a Igoumenitsa alle ore 9:30 (Transfer per la Marina di Lefkada)

COSTO del TRAGHETTO:

PASSAGGIO PONTE: € 72,00

POLTRONA: € 77,00

CABINA DA TRE LETTI: € 100,00

BRINDISI - IGOUMENITSA CON GRIMALDI LINES

logoGrimaldi.png

Partenza Brindisi ore 16:00 - Arrivo a Igoumenitsa alle ore 00:30 (Transfer per la Marina di Lefkada)

PASSAGGIO PONTE: € 60,00

POLTRONA: € 77,00

CABINA DA TRE LETTI: € 95,00

BARI - IGOUMENITSA CON VENTORIUS FERRIES

images.jpg

Partenza Bari ore 18:00 - Arrivo a Igoumenitsa alle ore 08:30 (Transfer per la Marina di Lefkada)

PASSAGGIO PONTE: € 60,00

POLTRONA: € 77,00

CABINA DA TRE LETTI: € 95,00


IMBARCO SABATO 12 AGOSTO A LEFKADA

ANCONA - IGOUMENITSA CON MINOAN LINES

MINO-m.png

Partenza Ancona ore 13:30 - Arrivo a Igoumenitsa alle ore 6:30 (Transfer per la Marina di Lefkada)

COSTO del TRAGHETTO:

PASSAGGIO PONTE: € 66,00

POLTRONA: € 7600

CABINA DA TRE LETTI: € 100,00

BRINDISI - IGOUMENITSA CON GRIMALDI LINES

logoGrimaldi.png

Partenza Brindisi ore 16:00 - Arrivo a Igoumenitsa alle ore 00:30 (Transfer per la Marina di Lefkada)

PASSAGGIO PONTE: € 60,00

POLTRONA: € 77,00

CABINA DA TRE LETTI: € 95,00


IMBARCO SABATO 19 AGOSTO A LEFKADA

ANCONA - IGOUMENITSA CON MINOAN LINES

MINO-m.png

Partenza Ancona ore 13:30 - Arrivo a Igoumenitsa alle ore 6:30 (Transfer per la Marina di Lefkada)

COSTO del TRAGHETTO:

PASSAGGIO PONTE: € 66,00

POLTRONA: € 7600

CABINA DA TRE LETTI: € 100,00

BRINDISI - IGOUMENITSA CON GRIMALDI LINES

logoGrimaldi.png

Partenza Brindisi ore 16:00 - Arrivo a Igoumenitsa alle ore 00:30 (Transfer per la Marina di Lefkada)

PASSAGGIO PONTE: € 60,00

POLTRONA: € 77,00

CABINA DA TRE LETTI: € 95,00


RITORNO

SBARCO SABATO 12 AGOSTO A LEFKADA

Transfer organizzato per Igoumenitsa

IGOUMENITSA - ANCONA CON MINOAN LINES

MINO-m.png

Partenza Igoumenitsa ore 23:59 - Arrivo domenica 13 agosto ad Ancona alle ore 14:30 (Transfer dalla Marina di Lefkada a Igoumenitsa)

COSTO del TRAGHETTO:

PASSAGGIO PONTE: € 72,00

POLTRONA: € 77,00

CABINA DA TRE LETTI: € 100,00

IGOUMENITSA - BRINDISI CON GRIMALDI LINES

logoGrimaldi.png

Partenza Igoumenitsa ore 01:00 - Arrivo domenica 13 agosto a Brindisi alle ore 08:30 (Transfer dalla Marina di Lefkada a Igoumenitsa)

PASSAGGIO PONTE: € 60,00

POLTRONA: € 77,00

CABINA DA TRE LETTI: € 80,00

IGOUMENITSA - BARI  CON VENTORIUS FERRIES

images.jpg

Partenza Igoumenitsaore 20:00 - Arrivo a Bari alle ore 08:30

PASSAGGIO PONTE: € 62,00

POLTRONA: € 77,00

CABINA DA TRE LETTI: € 95,00


SBARCO SABATO 19 AGOSTO A LEFKADA

IGOUMENITSA - ANCONA CON MINOAN LINES

MINO-m.png

Partenza Igoumenitsa ore 23:59 - Arrivo domenica 13 agosto ad Ancona alle ore 14:30 (Transfer dalla Marina di Lefkada a Igoumenitsa)

COSTO del TRAGHETTO:

PASSAGGIO PONTE: € 77,00

POLTRONA: € 89,00

CABINA DA TRE LETTI: € 120,00

IGOUMENITSA - BRINDISI CON GRIMALDI LINES

logoGrimaldi.png

Partenza Igoumenitsa ore 01:00 - Arrivo domenica 13 agosto a Brindisi alle ore 08:30 (Transfer per la Marina di Lefkada)

PASSAGGIO PONTE: € 60,00

POLTRONA: € 77,00

CABINA DA TRE LETTI: € 95,00


SBARCO SABATO 26 AGOSTO A LEFKADA

IGOUMENITSA - ANCONA CON MINOAN LINES

MINO-m.png

Partenza Igoumenitsa ore 23:59 - Arrivo domenica 27 agosto ad Ancona alle ore 14:30 (Transfer dalla Marina di Lefkada a Igoumenitsa)

COSTO del TRAGHETTO:

PASSAGGIO PONTE: € 77,00

POLTRONA: € 89,00

CABINA DA TRE LETTI: € 120,00

IGOUMENITSA - BRINDISI CON GRIMALDI LINES

logoGrimaldi.png

Partenza Igoumenitsa ore 01:00 - Arrivo domenica 13 agosto a Brindisi alle ore 08:30 (Transfer per la Marina di Lefkada)

PASSAGGIO PONTE: € 60,00

POLTRONA: € 77,00

CABINA DA TRE LETTI: € 95,00


PRENOTA MINOAN LINES

PRENOTA GRIMALDI


trenitalia

Per raggiungere ANCONA da Roma TRENO REGIONALE VELOCE delle 10:53 con arrivo alle 15:37 - € 17,75.

Per raggiungere BRINDISI da Roma TRENO FRECCIA ARGENTO delle 08:05 con arrivo alle 13:09 - € 59,90.

Per raggiungere BARI da Roma TRENO FRECCIA ARGENTO delle 08:05 con arrivo alle 12:04 - € 59,90.

PRENOTA IL TRENO

 

IN AEREO

Per raggiungere Lefkada in aereo dall'Italia l'aeroporto di riferimento è quello di PREVEZA. Le compagnie che operano sono VUELING, AGEANI AIRLINES, BLU EXPRESS.

VUELING

ANDATA - Sabato 5 agosto 15:50 - 18:35

RITORNO - Sabato 19 agosto 19:45 - 20:00

Per ogni mezzo scelto sarà nostra cura organizzare il gruppo.

Pubblicato in Agosto in Grecia
Lunedì, 30 Gennaio 2017 17:19

Sardegna - Cyclades 50.5

Quest'anno abbiamo scelto le barche con molto anticipo per garantire agli amici di StraRipa una vacanza al Top. Il bellissimo e spazioso Cyclades 50.5 offre ai suoi ospiti una vacanza estremamente comoda con un comfort di ottimo livello senza penalizzare il piacere della performance a vela grazie alla randa full batten. Comodi spazi nelle 4 ampie cabina matrimoniali e in quella a castello, tutte ben rifinite e ricche di accessori. Il cantiere Beneteau, leader nelle imbarcazioni per il charter, garantisce la qualità della struttura e delle attrezzature di bordo. L'ampio e comodo pozzetto permette a tutto l'equipaggio di cenare comodamente intorno al tavolo.

Pubblicato in Sardegna del Sud
Lunedì, 30 Gennaio 2017 16:48

Sardegna - Oceanis 45 Lux

Quest'anno abbiamo scelto le barche con molto anticipo per garantire agli amici di StraRipa una vacanza al Top. Il nuovissimo Oceanis 45 del 2016 offre un comfort di altissimo livello senza penalizzare il piacere della performance a vela. Comodi spazi in cabina e in dinette offrono una vivibilità di lusso. Il cantiere Beneteau, leader nelle imbarcazioni per il charter, garantisce la qualità della struttura e delle attrezzature di bordo. L'ampio e comodo pozzetto permette a tutto l'equipaggio di cenare comodamente intorno al tavolo.

Pubblicato in Sardegna del Sud
Martedì, 24 Gennaio 2017 18:19

Agosto in Grecia alle Isole Ionie

StraRipa Ti propone una bellissima meta per AGOSTO 2017

GRECIA - ISOLE IONIE

Lontani dal Meltemi, dall'isola di LEFKADA navigheremo nel turchese mar Ionio tra le isole di Itaca, Skorpio, Cefalonia, Meganisi, Kalamos, Kastos, Paxos, Antipaxos, Corfù, toccando le coste sconosciute dell'Albania. Puoi scegliere una, due o tre settimane, dal 5 al 26 agosto, nella flottiglia di sei bellissime, nuove e confortevoli barche a vela per trascorrere una vacanza fantastica conoscendo nuovi amici e condividendo tantissimi momenti di vela, sport, relax e divertimento. Per chi potesse trascorrere una o due settimane il cambio equipaggio avverrà sabato 12 e sabato 19 agosto nella Marina di Lefkada.

Puoi raggiungere Lefkada in aereo (Aeroporto di Preveza) o in Nave da Brindisi, Bari o Ancona su Iogumeniza. Transfer per la Marina.

L'imbarco avverrà ogni sabato alle ore 18:00 nella Marina di Lefkada. Lo sbarco, sempre il sabato, alle ore 9:00. Rientreremo in Marina la sera prima.

Navigheremo a vista tra le bellissime isole dell'Arcipelago Ionico toccando ogni settimana baie diverse. Le isole sono molto vicine tra loro, saranno quindi i desideri quotidiani di ognuno a darci l'ispirazione di dove andare. Ovunque e ogni giorno ci sarà il modo di scoprire gli angoli di una Grecia ancora ricca di piccole botteghe, trattorie in riva al mare, spiagge isolate e non popolose da condividere con qualche pescatore locale intento a cacciare qualche polpo da proporci per la sera.

La navigazione è tranquilla come il clima. Saremo, infatti, lontanti dal Meltemi e dalle onde formate dell'Egeo. Un regime di brezza caratterizza l'arcipelago nel mese di agosto. Mare caldo e turchese per lunghi bagni dalla barca o in riva alla spiaggia. Una vacanza di relax, vela, dfivertimento e condivisione per conoscere nuovi amici e nuovi amori.

Per sapere come raggiungere LEFKADA clicca qui

Cosa aspetti? Scegli il periodo e Sali a bordo!

Sconto del 30% per chi si iscrive tramite questo POST!

Per info e prenotazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiama il 335370006 (Marco)

Pubblicato in Agosto in Grecia
Lunedì, 19 Dicembre 2016 15:56

Giugno in Sardegna del Sud

Il Sole sulla pelle, il mare turchese, le spiagge selvagge ed il GIROTONNO, sono gli ingredienti della prossima vacanza STRARIPA, in barca a vela in flottiglia, in occasione del ponte dei SS. Pietro e Paolo di fine Giugno.

Imbarco a Carloforte, la bellissima cittadina di origine genovese, cuore dell'isola di San Pietro. In quei giorni si svolgerà l'evento GIROTONNO 2017, con tantissime iniziative intorno alla straordinaria festa del tonno, caratterisitca di questi luoghi. Durante la settimana toccheremo le bellissime spiagge di Porto Pino, Cala Piombo, Cala Zafferano, Tuarredda, Chia, Cala Domestica, Pan di Zucchero. Visiteremo le miniere di Porto Flavia, mangeremo il porceddu in un caratteristico locale del Sulcis, passeggeremo tra i vicoli e le tonnare di Carloforte.

Tre bellissime barche in flottiglia. Due categoria Lux: OCEANIS 45 e OCEANIS 48 e una categoria standard CYCLADES 50.5.

big_beneteau-oceani-main2016021109441823193.png217846.jpg    Beneteau-Cyclades-50_5_1g.jpg    oceanis45_0357.jpg

Imbarco sabato 24 giugno a Carloforte e sbarco sabato 1 luglio a Cagliari.

Programma di massima:

Sabato transfer dall'aeroporto Elmas di Cagliari per Portovesme da dove raggiungeremo il porto di Carloforte nell'Isola di S.Pietro. Cambusa e imbarco. Cena in un ristorante tipico dove gustare la specialità dell'isola. Serata tra le bancarelle della manifestazione GIROTONNO. Notte in porto. Domenica mattina si salperà verso Pan di Zucchero dove ci ancoreremo a ridosso dell'arco naturale, sotto il faraglione e da dove scenderemo a terra per la visita guidata della Miniera abbandonata di Porto Flavia, esempio di ingegneria italiana. Nel pomeriggio si tornerà verso l'Isola di S.Pietro dove trascorreremo la notte in rada. Lunedì mattina si salperà per una veleggiata verso la straordinaria spiaggia di Porto Pino, rotolandoci dalle dune di sabbia bianca verso il mare turchese. Trascorreremo l'intera giornata tra la spiaggia e la baia incantevole. Notte in rada. Martedì mattina salperemo per scapolare Capo Teulada ed infilarci in una delle spiagge più belle al mondo: Cala Zafferano. La sera entreremo nella Marina di Teulada dove faremo rifornimento di acqua e dove trascorreremo una cena a base di Porceddu in una tipica trattoria del Sulcis. La mattina successiva fileremo ancora di fronte le bianchissime spiagge di Tuarredda, dove trascorreremo, in pieno relax, la giornata e la notte in rada. Giovedì mattina si salperà per la famosissima spiaggia di Chia. Anche qui la sabbia raggiunge dei punti di bianco così intensi da rendere l'acqua del mare completamente trasparente. Venerdì mattina si inizierà l'avvicinamento alla vicina Cagliari, con sosta per il pranzo e gli ultimi tuffi di fronte la spiaggia di Pula. Nel pomeriggio entreremo nel porto di Cagliari. Cena in uno dei buonissimi ristoranti di Cagliari, notte in porto. Sabato mattina sbarco e trasferimento all'aeroporto di Elmas.

Per gli amici che hanno già effettuato una vacanza con StraRipa il costo sarà scontatissimo:

  • Una settimana sul Cyclades 50.5 € 568,00 (anzichè 710,00).
  • Una settimana su  Oceanis 45 o Oceanis 48, categoria Lux, € 590,00 (anzichè 850,00).

COME ARRIVARE SABATO 24 GIUGNO

  • VOLO ALITALIA ROMA FIUMICINO - CAGLIARI ore 8:15 (arrivo 09:15).
  • VOLO ALITALIA ROMA FIUMICINO - CAGLIARI ore 9:30 (arrivo 10:30)PRENOTA
  • VOLO RYANAIR ROMA CIAMPINO - CAGLIARI ore 8:20 (arrivo 9:30). Transfer in pullman (alle 11:00) da ELMAS a CARLOFORTE. PRENOTA
  • Transfer in pullman da ELMAS a CARLOFORTE ore 11:00.

RITORNO SABATO 1 LUGLIO

  • Sbarco a CAGLIARI SABATO MATTINA 1 LUGLIO alle ore 9:00. Transfer in aeroporto per i voli scelti.

E' possibile arrivare a Cagliari anche in nave TIRRENIA da Civitavecchia partendo il venerdì pomeriggio alle ore 15:30, con arrivo alle ore 10.30 a Cagliari. Ritorno sabato pomeriggio 1 luglio alle ore 20:00 con arrivo a Civitavecchia alle ore 8:45 di doemnica 2 luglio.

Pubblicato in Sardegna del Sud
Martedì, 02 Febbraio 2016 13:32

Il Libro delle Vacanze in Barca

Un libro scritto da Luca Roselli, Alias Capitan Urlo, per condividere con tutti gli appassionati della vela e delle vacanze in barca, in particolare, la sua esperienza decennale da “skipper” e navigatore. Consigliato a tutti coloro che trascorrono le lore vacanze in barca.

Ho conosciuto Luca nell’agosto del 2002. Freddy, il nostro grande e indimenticabile amico in comune, me lo aveva consigliato per comandare una delle dieci barche che avrebbero, di li a pochi giorni, solcato i mari della Costa Turchese. Erano colleghi, ingegneri elettronici, professori della stessa materia all’Università di Perugia. Entrambi malati per la passione che, quando ti prende, ti divora fino al midollo, regalandoti emozioni e storie di vita uniche e indimenticabili, la Vela.

Quando lo incontrai in banchina il suo sguardo era di una persona che viveva un contrasto interiore tra razionalità e passionalità. Rimase davanti a me immobile, ma nei suoi occhi e nei piccoli movimenti del viso vidi intense scintille di emozione che mi fecero percepire l’uomo con cui avrei voluto condividere il mio percorso velico e vivere le tantissime avventure che, infatti, ci avrebbero uniti da lì in poi.

Da buon fiorentino ha regalato, ad ogni equipaggio, perle di termini italiani dimenticati. Da ingegnere maniacale ha inventato e insegnato tecniche per risolvere i problemi che nascevano a bordo. Da aspirante creativo ha modificato la logica quando il tema non lo convinceva. Da zingaro nell’anima ha stupito e diffuso, ai più reticenti, le sue abitudini spartane. Da timido passionale ha vissuto e fatto vivere momenti emozionali indimenticabili. Da testardo del Toro (come me) si è incaponito sulle idee, sviscerandone le ragioni fino alle tante albe attese in pozzetto. Dall’anima infantile ha trasformato ogni sua barca nella testimonianza dei giochi di gioventù.

Caratteristiche che, apparentemente contrastanti, hanno trovato in lui coerenza e rettitudine, così da farsi amare, oppure odiare, ma impedendo a chiunque abbia avuto la fortuna di conoscerlo di trovarlo indifferente.

Esattamente come in questo libro, dove ogni argomento svela le tante sfumature del pensiero di Luca, arricchendo il lettore della conoscenza con la quale, oggi, ci spiega la Vela.

Buona lettura!

Pubblicato in Vacanze
Pagina 1 di 2
Iscriviti alla newsletter
only €50.00

Assicurazione Rinuncia